Rappresentanza In Italia

Dichiarazione del Primo Vicepresidente Timmermans, del Vicepresidente Dombrovskis e della Commissaria Jourovà sull'adozione da parte del Parlamento europeo della 5a direttiva antiriciclaggio

/italy/file/soldiillegalijpg_itsoldi_illegali.jpg

soldi_illegali
AP

"Accogliamo con favore l'adozione della 5a direttiva antiriciclaggio da parte del Parlamento europeo. Le nuove norme aumenteranno la trasparenza per migliorare la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo nell'Unione Europea.

19-04-2018

Desideriamo ringraziare i due correlatori, Kariņš e Sargentini, e i relatori ombra per il forte sostegno e la preziosa esperienza, che hanno contribuito enormemente a questo risultato. Con questo voto, il Parlamento conclude un'ambiziosa tornata di negoziati cominciata due anni fa. Nel luglio del 2016, in seguito ai terribili attacchi terroristici che hanno colpito l'UE e alle operazioni finanziarie ramificate rivelate dai "Panama Papers", la Commissione ha proposto contromisure urgenti. La direttiva rivista rientra nel piano d'azione della Commissione. Possiamo andare fieri delle nuove misure, che miglioreranno considerevolmente le norme esistenti. Oggi facciamo un grande passo avanti nella lotta alla criminalità finanziaria, ma il nostro lavoro non si esaurisce qui. Per combattere la criminalità finanziaria in modo efficace è necessario attuare correttamente queste norme ed è indispensabile un forte coordinamento tra le autorità. Ci impegniamo ad aiutare tutti gli Stati membri ad attuare le nuove norme e a monitorarne il rispetto. Desideriamo che tutti gli Stati membri mantengano standard elevati nella lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nell'UE."

La dichiarazione integrale è disponibile qui.

La Commissione ha presentato il progetto della 5a direttiva antiriciclaggio nel luglio 2016 sulla scia degli attacchi terroristici e delle rivelazioni dello scandalo dei "Panama Papers". La direttiva fa parte del piano d'azione della Commissione del febbraio 2016 per rafforzare la lotta al finanziamento del terrorismo.

Una scheda informativa che riassume i principali cambiamenti introdotti dalla direttiva è disponibile qui.