Rappresentanza In Italia

100 organizzazioni per migliorare le competenze digitali dei cittadini europei

/italy/file/digitalskillsjpg-0_itdigital_skills.jpg

digital_skills
©pixabay

Sin dall'avvio della coalizione per le competenze e le occupazioni digitali nel dicembre 2016, un centinaio di organizzazioni europee, tra cui governi e imprese, hanno fornito più di 3,7 milioni di sessioni formative d'informatica, oltre un milione di certificazioni delle competenze digitali e 9.000 offerte di lavoro e tirocinio nel settore digitale.

13-04-2018

La coalizione conta attualmente più di 360 membri provenienti da tutti i settori dell'economia, che si sono impegnati a colmare la carenza di competenze digitali, e si prevede un rapido aumento del numero di organizzazioni attive.

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: "I sistemi d'istruzione e formazione europei devono trasmettere a persone provenienti dai contesti più diversi le competenze giuste per progredire nella vita professionale, ma anche per renderle in grado di svolgere attivamente il proprio ruolo di cittadini. Per questo bisogna coinvolgere più partner possibili. Ecco perché la coalizione per le competenze e occupazioni digitali è fondamentale per consentire ai cittadini europei di prosperare in società sempre più digitali."

Mariya Gabriel, Commissaria per l'Economia e la società digitali, ha dichiarato: "La coalizione per le competenze e le occupazioni digitali rappresenta uno sforzo collettivo per affrontare una delle maggiori sfide per l'Europa: occupare i posti vacanti nel mercato informatico. In poco più di un anno abbiamo registrato un centinaio d'impegni concreti che inviano un segnale di sostegno dalle parti interessate in Europa, le quali riconoscono l'importanza della diffusione di competenze digitali, indipendentemente dall'età, dal genere o dal profilo professionale."

La maggior parte degli impegni punta a diffondere maggiormente le competenze digitali nell'istruzione modificando i metodi d'insegnamento oppure a offrire corsi di formazione per arricchire le competenze dei lavoratori europei. I corsi di formazione includono competenze digitali di base e programmazione, ma anche competenze specialistiche come l'analisi dei dati e la cibersicurezza.

Al fine di migliorare le competenze digitali dei giovani e far sì che i sistemi d'istruzione utilizzino al meglio le nuove tecnologie, la Commissione europea ha avviato il piano d'azione per l'istruzione digitale all'inizio di quest'anno. Per ulteriori informazioni cliccare qui.