Rappresentanza In Italia

Scienza e innovazione al servizio del patrimonio culturale europeo

/italy/file/bambini-tengono-unabandiera-europea_itbambini tengono unabandiera europea

bambini tengono unabandiera europea
©shutterstock

Nel quadro dell'Anno europeo del patrimonio culturale 2018, oggi la Commissione europea ospita una conferenza di alto livello Orizzonte 2020 su innovazione e patrimonio culturale per presentare alcune tra le innovazioni più promettenti per conservare e valorizzare il patrimonio culturale europeo per le generazioni future.

20-03-2018

Il Commissario Navracsics, responsabile per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: "Dobbiamo conservare il nostro patrimonio culturale per le generazioni future e ricerca e innovazione sono nostri grandi alleati, perché offrono soluzioni avanzate e tecnologie per realizzarle. Sfruttiamo l'Anno europeo del patrimonio culturale per mettere in evidenza i progetti a lungo termine in grado di proteggere e promuovere questo patrimonio."

Il Commissario Moedas, responsabile per la Ricerca, la scienza e l'innovazione, ha dichiarato: "Il patrimonio culturale è una fonte di innovazione inesauribile, in cui le tradizioni incontrano le tecnologie d'avanguardia. Il nostro obiettivo è fare dell'Europa il leader mondiale nel campo dell'innovazione del patrimonio con il sostegno di Orizzonte 2020, il programma europeo di finanziamento della ricerca e dell'innovazione."

La Commissaria Gabriel, responsabile per l'Economia e la società digitali, ha aggiunto: "Le innovazioni tecnologiche e digitali hanno un potenziale unico, perché agevolano l'accesso al patrimonio come non era mai stato possibile fino ad ora. Per esempio, la piattaforma online Europeana non è solo un gioiello digitale che conserva il nostro patrimonio culturale, ma anche un canale e una porta aperta sul nostro passato, il nostro presente e il nostro futuro."

Il comunicato stampa integrale è disponibile qui.