Rappresentanza In Italia

La Commissione riunisce industria e Stati membri per incentivare la produzione di batterie nell’UE

/italy/file/autoelettrica_itauto_elettrica

auto_elettrica
©Pixabay

Mercoledì 11 ottobre la Commissione europea organizzerà una riunione di alto livello sullo sviluppo e la produzione delle batterie in Europa, alla quale parteciperanno rappresentanti dell’industria europea, degli Stati membri e delle istituzioni finanziarie.

Sulla scia del discorso sullo stato dell’Unione in cui il Presidente Juncker ha presentato una nuova strategia di politica industriale che "intende aiutare le nostre industrie a rimanere o diventare leader indiscusse dell'innovazione, della digitalizzazione e della decarbonizzazione", questa iniziativa mira a identificare e analizzare opportunità per colmare le lacune nella catena del valore delle batterie in Europa e a discutere delle misure necessarie perché l’UE resti competitiva.

10-10-2017

Nel quadro di un'ampia gamma di azioni, la nuova politica industriale avanza nuove proposte per una mobilità pulita, competitiva e connessa, comprese norme più rigide sulle emissioni di CO2 delle auto e dei furgoni, un piano d’azione sulle infrastrutture per i combustibili alternativi a sostegno della diffusione delle infrastrutture di ricarica e azioni per promuovere la guida autonoma.

Il Vicepresidente per l’Unione dell’energia Maroš Šefčovic, anfitrione della riunione, ha dichiarato: "Le batterie sono una tecnologia abilitante fondamentale nel contesto dell’Unione dell’energia e il loro sviluppo e la loro produzione hanno un ruolo strategico nella transizione in corso verso una mobilità e sistemi energetici puliti. L’UE deve sfruttare questo potenziale e dobbiamo remare tutti insieme nella stessa direzione. In definitiva si tratta di rendere l’industria europea più forte e più competitiva, di creare posti di lavoro basati su tecnologie all’avanguardia e di guidare la lotta ai cambiamenti climatici."

La Commissione ha sostenuto lo sviluppo delle batterie quale tecnologia abilitante fondamentale per raggiungere gli obiettivi dell’UE in materia di clima ed energia. La sua comunicazione più recente, "L’Europa in movimento", delinea un percorso di transizione verso una mobilità pulita, competitiva e connessa in Europa e identifica nelle batterie una delle iniziative faro nel quadro della strategia dell’Unione dell’energia. Anche la strategia di politica industriale sottolinea l’importanza strategica degli investimenti nelle batterie e la necessità di dare il via a iniziative promosse dall’industria per una catena del valore delle batterie completa nell’UE. Inoltre, sulla base della leadership europea in materia di economia circolare a basse emissioni di carbonio, questi provvedimenti aiutano l’UE ad attuare gli impegni assunti con l’accordo di Parigi. La Commissione è pronta a intensificare il lavoro con gli Stati membri e le parti interessate per sostenere le iniziative promosse dall’industria.

Alle 16:00 nella zona VIP del palazzo Berlaymont il Vicepresidente Šefčovič incontrerà la stampa e riferirà sui risultati della riunione. La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta da Europe by Satellite.