Rappresentanza In Italia

L'UE compie notevoli progressi nel mercato delle energie rinnovabili

/italy/file/energiaartemyolagalagflickr0jpg_itenergia_artemyolagalag_flickr_0.jpg

Il centro comune di ricerca (JRC), il servizio scientifico interno della Commissione europea, ha pubblicato due studi che forniscono una panoramica del mercato dell’energia eolica e oceanica e delle tendenze della tecnologia e evidenziano i notevoli progressi compiuti nell’UE negli ultimi anni. 

28-03-2017

La relazione sullo stato di avanzamento dell’energia oceanica - edizione 2016 esamina nel dettaglio le tecnologie dell'energia mareomotrice e del moto ondoso, che hanno compiuto progressi significativi nel 2016, culminati nell'istituzione delle primissime fattorie che sfruttano l'energia oceanica. La relazione sullo stato di avanzamento dell’energia eolica – edizione 2016 evidenzia che, nel 2015, la capacità mondiale di generazione eolica è più che raddoppiata rispetto a 5 anni prima, raggiungendo 430 GW.

Maroš Šefčovič, Vicepresidente responsabile per l’Unione dell’energia, ha dichiarato: "Questi studi dimostrano che restiamo sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo di fornire energia pulita a tutti gli Europei e che la transizione verso le energie rinnovabili non è più solo un sogno, ma una realtà tangibile in cui l’Europa è leader."

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, responsabile del JRC, ha dichiarato: "L’Europa rimane leader mondiale nel settore delle tecnologie rinnovabili e questo aiuta la nostra economia a crescere, crea posti di lavoro, stimola l’innovazione e, soprattutto, salvaguarda l’ambiente. Il mantenimento di questa posizione dipenderà dalla nostra capacità di produrre e gestire tecnologie energetiche innovative per l'economia intelligente del 21º secolo. Sono fiducioso che queste due relazioni del JRC aiuteranno i responsabili politici di tutta Europa a raggiungere questo obiettivo."

La relazione sullo stato di avanzamento dell’energia oceanica sottolinea che i rapidi progressi compiuti sono stati possibili in parte grazie al sostegno rafforzato per superare gli ostacoli tecnologici e finanziari alla sua diffusione nel sistema energetico europeo.

L’UE è leader mondiale nello sviluppo delle tecnologie dell'energia oceanica e ospita rispettivamente il 52% e il 60% del totale dei produttori di energia mareomotrice e del moto ondoso a livello mondiale. Ulteriori dettagli sono disponibili qui.

Secondo la relazione sullo stato di avanzamento dell'energia eolica, tutta la capacità di generazione eolica dell'UE (circa 140 GW o un terzo del totale mondiale) è collegata alla rete, ragion per cui l'Europa è leader mondiale nella fornitura di questo tipo di energia. L'UE è anche leader mondiale nella capacità offshore, con circa il 90% di tutti i progetti appena completati nel mondo, con Regno Unito, Germania e Danimarca in testa. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.