Rappresentanza In Italia

Le azioni Marie Skłodowska-Curie sostengono i ricercatori e le carriere delle scienziate

foto ricercatrice

Oggi l’Unione europea festeggia il centomillesimo ricercatore beneficiario delle azioni Marie Skłodowska-Curie. Per segnare questa tappa fondamentale nella storia di queste azioni sono stati selezionati 30 ricercatori molto promettenti per illustrare gli interventi dell’UE per l’eccellenza e la mobilità su scala mondiale nel campo della ricerca. Dall'avvio del programma, 20 anni fa, la quota di partecipanti donne è stata eccezionalmente elevata e 18 dei ricercatori selezionati sono donne.

07-03-2017

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: "La celebrazione dell’assegnazione della centomillesima borsa di studio Marie Skłodowska-Curie è l'occasione per ricordare l’importanza di questo programma, che sostiene i nostri ricercatori migliori e più brillanti nell’affrontare le grandi sfide sociali dell’Europa. Marie Skłodowska-Curie ha tracciato il cammino per le future generazioni di ricercatrici. Alla vigilia della Giornata internazionale della donna, sono particolarmente fiero del fatto che le azioni Marie Skłodowska-Curie prestino particolare attenzione all’equilibrio di genere e, con oltre il 40% delle borse di studio assegnate a scienziate, sono la parte di Orizzonte 2020 che ottiene i migliori risultati in termini di parità di genere."

Le azioni Marie Skłodowska-Curie, dal nome della scienziata franco-polacca vincitrice di due premi Nobel e famosa per il suo lavoro sulla radioattività, sostengono i ricercatori di eccellenza di qualsiasi nazionalità in tutte le fasi della loro carriera.

Un comunicato stampa, una scheda informativa e ulteriori informazioni sui profili dei 30 ricercatori selezionati sono disponibili online.