Rappresentanza In Italia

L’UE investe 444 milioni in infrastrutture energetiche prioritarie

Oggi gli Stati membri dell’UE hanno approvato la proposta della Commissione di investire 444 milioni di euro in progetti europei prioritari per l’infrastruttura energetica. I 18 progetti selezionati riguardano l'elettricità, le reti intelligenti e il gas e contribuiranno a raggiungere gli obiettivi dell'Unione dell’energia, collegando le reti europee dell’energia, aumentando la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e contribuendo allo sviluppo sostenibile tramite l’integrazione delle fonti di energia rinnovabili in tutta l’UE. 

 

17-02-2017

Gli investimenti nelle fonti energetiche rinnovabili e sostenibili contribuiscono ad accelerare la trasformazione energetica in Europa e promuovono la crescita verde e l’occupazione, tutte priorità della Commissione Juncker.

Il Vicepresidente per l’Unione dell’energia, Maroš Šefčovič, ha dichiarato: "Sono lieto dell’accordo raggiunto oggi dagli Stati membri. I progetti selezionati sono importanti e hanno grandi implicazioni transfrontaliere. Sono un segno tangibile di ciò che l’Unione dell’energia significa per l’Europa e di come l’Unione europea, tramite una stretta collaborazione, possa contribuire a rendere più forti i nostri paesi."

Il Commissario per l’Azione per il clima e l’energia, Miguel Arias Cañete, ha dichiarato: “Questa è un’altra pietra miliare nella creazione di un mercato europeo dell’energia più competitivo e più pulito. Un’infrastruttura energetica idonea alle sue finalità è essenziale per lo sviluppo delle energie rinnovabili. Grazie a questo ammodernamento, ci avviciniamo all'attuazione delle proposte contenute nel pacchetto "Energia pulita per tutti gli europei". L’UE sta dimostrando di impegnarsi per fornire un'energia più economica, più sostenibile e più sicura ai consumatori europei."

I finanziamenti dei progetti scelti provengono dal meccanismo per collegare l’Europa, il programma di sostegno finanziario dell’UE alle infrastrutture.

Maggiori informazioni sono disponibili nel comunicato stampa in EN, FR e DE.