Rappresentanza In Italia

La Commissione approva una nuova denominazione di origine protetta italiana

/italy/file/pdopng_it

denominazione di origine protetta

La Commissione europea ha approvato la domanda di iscrizione di un nuovo prodotto italiano nel registro delle denominazioni di origine protette (DOP). Si tratta dell’"oliva di Gaeta", un’oliva della varietà "itrana", di colore scuro che va dal rosa intenso al violetto, che si coltiva nel Lazio e in Campania.

15-12-2016

Da numerosi documenti storici emerge che la culla di origine della produzione di questa oliva fu il Ducato di Gaeta. La denominazione "Oliva di Gaeta" fa quindi riferimento non soltanto a ciò, ma anche al nome del porto di partenza delle navi verso i principali mercati di consumo dell’oliva nera.

Da allora la denominazione "Oliva di Gaeta" è utilizzata da commercianti e produttori per indicare l’oliva nera da tavola "itrana" ottenuta secondo un particolare sistema di trasformazione locale.

Questa nuova denominazione, la 290a per l’Italia, si aggiunge agli oltre 1370 prodotti già protetti, il cui elenco è disponibile nella banca dati DOOR. Per ulteriori informazioni, consultare anche le pagine sulla politica di qualità.