Rappresentanza In Italia

"Education at a glance" 2016 fotografa lo stato dell'istruzione nel mondo

/italy/file/nsitopng_itnsito.png

Navracsics

Oggi Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, e Angel Gurría, Segretario Generale dell'OCSE, hanno tenuto una conferenza stampa sullo stato dell'istruzione e sulle riforme necessarie nei paesi dell'UE e dell'OCSE. Durante la conferenza stampa è stata presentata la relazione dell'OCSE "Education at a glance" 2016, che costituisce il principale compendio internazionale delle statistiche nazionali comparabili che misurano lo stato dell'istruzione nel mondo

15-09-2016

L'edizione 2016 rileva che dei 35 paesi membri dell'OCSE soltanto 12, i cui dati sono disponibili, raggiungono il livello di riferimento per almeno cinque dei dieci obiettivi per l'istruzione inseriti tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Lo stesso vale per l'UE, dove solo sei dei 22 paesi dell'UE membri dell'OCSE, i cui dati sono disponibili, raggiungono il parametro di riferimento.

Si classificano al primo posto Australia e Canada, seguiti da Paesi Bassi e Belgio, che hanno dati per tutti i parametri di riferimento relativi ad almeno sette obiettivi su dieci. Nel complesso, gli obiettivi che si stanno rivelando i più difficili da raggiungere sono la qualità dei risultati dell'apprendimento e le competenze di studenti e adulti. Tra gli altri obiettivi figurano, ad esempio, far sì che tutti i ragazzi e le ragazze completino un ciclo di istruzione primaria e secondaria gratuito, equo e di qualità, che abbiano accesso a strutture di istruzione e cura della prima infanzia e di istruzione prescolare di qualità e che tutti i giovani e gran parte degli adulti acquisiscano competenze linguistiche e matematiche.

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: "Sempre più bambini in Europa hanno accesso all'istruzione prescolare. La relazione "Education at a glance" conferma che grazie a istruzione e cura della prima infanzia di elevata qualità migliora il rendimento degli studenti nei cicli successivi e i migranti si integrano meglio nella società. Dobbiamo continuare a sostenere gli Stati membri affinché investano nell'istruzione in modo intelligente ed efficiente, dalla prima infanzia all'età adulta. Sono fermamente convinto che un'azione decisa oggi contribuirà a ridurre l'esclusione sociale domani e a costruire una società europea sostenibile."

La relazione "Education at a glance" 2016 analizza i sistemi di istruzione dei 35 paesi membri dell'OCSE più Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Costa Rica, India, Indonesia, Lituania, Federazione russa, Arabia Saudita e Sud Africa.

 

Per saperne di più

Education at a glance 2016

Comunicato stampa dell'OCSE