Rappresentanza In Italia

Al via la "Primavera dell'Europa"

/italy/file/euflag_iteu_flag_

eu_flag_
copyright AP

Parte dall'Università di Roma Tre, con un Open Day interamente dedicato alla conoscenza del processo di integrazione europea, l'iniziativa "Primavera dell'Europa", sostenuta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Dal 18 al 29 marzo la Primavera dell'Europa toccherà tutte le regioni italiane, con la partecipazione attiva delle reti informative dell'Unione europea sul territorio: Centri di informazione Europe Direct (EDIC), Centri di Documentazione Europea (CDE) e rete Eurodesk per i giovani, con la collaborazione dell'Ufficio del Parlamento europeo in Italia.

 

Nel corso dell'iniziativa si avvicenderanno dibattiti nelle scuole secondarie, incontri nelle università ed eventi aperti a tutta la cittadinanza, con l'obiettivo di portare l'Europa tra i cittadini, soprattutto i più giovani, e promuoverne la partecipazione attiva alla vita democratica dell'Unione.

 

 

Dibattiti nelle scuole

Nelle scuole italiane, in collaborazione con le reti Eurodesk Italy e EDIC, saranno organizzati brevi dibattiti rivolti agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori, animati da un team di "giovani ambasciatori" (ex studenti Erasmus, giovani volontari, membri di associazioni giovanili, ecc.). I dibattiti potranno spaziare dalle realizzazioni dell'Europa alle sfide attuali, dalle opportunità per i giovani alle proposte per il futuro, senza caratterizzazioni partitiche o politiche.

L'elenco degli eventi e delle scuole partecipanti è disponibile sul sito www.primaveradelleuropa.eu coordinato dalla rete Eurodesk-Italy.

 

Incontri nelle università

Grazie ad un progetto di rete dei Centri di Documentazione Europea (CDE), durante la "Primavera dell'Europa" diverse università e biblioteche italiane ospiteranno eventi e incontri pubblici per promuovere la partecipazione dei giovani alle prossime elezioni europee e informare sulle principali politiche europee.

 

Eventi pubblici

Nell'ambito della "Primavera dell'Europa" saranno poi organizzati in tutta Italia eventi pubblici a livello locale dai Centri di informazione Europe Direct. Gli eventi, che coinvolgeranno il grande pubblico, avranno l'obiettivo di stimolare un dibattito informato sulle principali politiche europee e sulle prossime importanti scadenze elettorali e ricordare i valori fondanti e i simboli dell'Unione.

A Roma, nella giornata del 21 marzo, un tram con i colori dell'Unione europea distribuirà bandiere con le dodici stelle ai passeggeri, mentre nel pomeriggio, in piazza di Spagna, ci sarà un appuntamento musicale inconsueto per tutti i passanti.

Giornate FAI di Primavera

Questa primavera si tinge di Europa, di arte e di cultura: 38 siti storici, artistici e culturali che hanno ricevuto finanziamenti europei saranno aperti al pubblico in occasione delle Giornate FAI di Primavera 2019 in programma il 23 e 24 marzo: dai castelli di Masino (TO) e della Manta (CN) alla Fortezza di Pietrapertosa (PZ), dal Monastero di Torba (VA) al porto di Porto Empedocle (AG), dalla Villa dei Vescovi di Torreglia (PD) al Santuario di Montevergine (AV), tutti accomunati dal fatto di aver beneficiato di finanziamenti del Fondo sociale europeo (FSE) o del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

Scopri i 38 siti selezionati

L'elenco delle iniziative organizzate dai Centri di informazione Europe Direct è disponibile nell'allegato 1, mentre l'allegato 2 contiene l'elenco degli appuntamenti organizzati dai Centri di Documentazione Europea.