Rappresentanza In Italia

Scudo UE-USA per la privacy pienamente operativo

/italy/file/euflageurojpg_it

bandiera  ue

Lo scudo UE-USA per la privacy garantisce a tutti i cittadini dell'UE una serie di diritti in caso di trattamento dei loro dati.

01-08-2016

Il 12 luglio la Commissione europea ha adottato la decisione sullo scudo UE-USA per la privacy. Questo nuovo quadro protegge i diritti fondamentali di ogni persona nell'Unione europea i cui dati personali sono trasferiti negli Stati Uniti e porta chiarezza legale per le imprese che si basano su trasferimenti transatlantici di dati. Le imprese possono aderire allo scudo per la privacy registrandosi presso il ministero del Commercio degli Stati Uniti, che verifica che le loro politiche in materia di riservatezza dei dati rispettino gli standard elevati di protezione dei dati richiesti dallo scudo.

Oggi la Commissione europea pubblica anche una guida per i cittadini che spiega in che modo i loro diritti di protezione dei dati sono garantiti nel quadro dello scudo per la privacy e i mezzi di ricorso a loro disposizione qualora ritengano che i loro dati siano stati usati in modo scorretto e che i loro diritti in materia di protezione dei dati non siano stati rispettati.

Vĕra Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: "Lo scudo UE-USA per la privacy tutela i diritti fondamentali degli Europei e assicura certezza giuridica alle imprese, comprese le imprese europee, che trasferiscono dati personali negli USA. Garantisce inoltre mezzi di ricorso più semplici per i cittadini. Sono fiduciosa che lo scudo per la privacy ristabilirà la fiducia degli Europei nel modo in cui i loro dati personali sono trasferiti oltre oceano e trattati dalle imprese statunitensi. Invito le imprese a registrarsi e i cittadini a scoprire quali sono i loro diritti nella "guida per i cittadini" pubblicata oggi."

Lo scudo UE-USA per la privacy garantisce a tutti i cittadini dell'UE una serie di diritti in caso di trattamento dei loro dati, ad esempio il diritto di chiedere a un'impresa ulteriori informazioni sui dati che li riguardano che sono in suo possesso o di modificare i dati inesatti o superati. I cittadini hanno anche a disposizione vari meccanismi di risoluzione delle controversie accessibili e a costi abbordabili. Idealmente, la controversia è risolta dall'impresa stessa oppure sono offerte gratuitamente soluzioni basate su un organo alternativo di composizione delle controversie (ADR). Possono anche rivolgersi alle autorità di protezione dei dati nazionali, che lavoreranno con il ministero del Commercio e con la Commissione federale per il commercio degli Stati Uniti per assicurare che le denunce dei cittadini dell'UE siano analizzate e risolte. Se un caso non è risolto in uno dei modi sopraccitati, come ultima istanza ci sarà un meccanismo di arbitrato.

I ricorsi riguardanti il possibile accesso ai dati personali a fini di sicurezza nazionale saranno gestiti da un nuovo mediatore indipendente dai servizi di intelligence degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno assicurato all'UE che l'accesso delle autorità pubbliche per l'applicazione della legge e la sicurezza nazionale è soggetta a chiari limiti, garanzie e meccanismi di controllo.

Per saperne di più

 

Comunicato stampa

Q&A del 12 luglio

Gazzetta ufficiale