La strategia dell’UE

La strategia politica complessiva dell'UE viene elaborata congiuntamente:

  • dal Consiglio europeo, costituito dai leader nazionali dei 28 paesi dell'UE
  • dal presidente del Consiglio europeo
  • dal presidente della Commissione.

La Commissione propone politiche e leggi per attuare la suddetta strategia

Come sono stabilite le priorità Processo decisionale Documenti strategici

 

Legiferare meglio: come e perché

Con il programma "Legiferare meglio" la Commissione elabora e valuta le politiche e iniziative legislative dell’UE affinché conseguano i loro obiettivi nel modo più efficiente ed efficace possibile.

Come l'UE migliora l'elaborazione della legislazione

Piani d'azione di dodici mesi

Al termine di ogni anno di calendario il programma di lavoro della Commissione stabilisce il piano d'azione per i dodici mesi successivi. Il piano descrive come le priorità politiche si tradurranno in azioni concrete.

Programma di lavoroDiscorso sullo stato dell'Unione 2016 del presidente della Commissione Jean-Claude Juncker


Obiettivi di sviluppo sostenibile

La Commissione si impegna appieno a realizzare gli obiettivi dell'Agenda 2030. 

Obiettivi di sviluppo sostenibile

La solidarietà dell’UE

Il Corpo europeo di solidarietà offre ai giovani tra i 18 e i 30 anni la possibilità di svolgere un’attività di volontariato o un lavoro retribuito aiutando la comunità e la società nel suo insieme, acquisendo al tempo stesso competenze ed esperienze preziose.

Per saperne di più sulla solidarietà dell'UE

Mercato unico digitale

La Commissione europea mette il digitale al centro della sua strategia, definendo il mercato unico digitale come una delle sue dieci priorità. Tale strategia mira ad aprire opportunità digitali per i cittadini e per le imprese e a rafforzare la posizione dell’Europa quale leader mondiale nell’economia digitale.

Per saperne di più sul mercato unico digitale

La strategia fino al 2019

Ogni cinque anni, all'inizio di un nuovo mandato, il presidente della Commissione indica i settori prioritari su cui ci si concentrerà in tale periodo. La scelta dei settori scaturisce dall'agenda strategica del Consiglio e dalle discussioni con i gruppi politici del Parlamento.

Le priorità che orienteranno l'azione dell'UE fino al 2019
Agenda strategica per l'Unione in una fase di cambiamento 
(Consiglio europeo, 2014)

Orientamenti politici della Commissione fino al 2019: 
Un nuovo inizio per l'Europa: occupazione, crescita, equità e cambiamento democratico [1.8 MB]
(Commissione europea, 2014).

Le 10 priorità della Commissione per il 2015-2019

Piano di investimenti

La Commissione ha proposto un piano di investimenti che sbloccherà almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati nel 2015-2017. Il piano prevede inoltre di sfrondare la regolamentazione e fare un uso più intelligente delle risorse finanziarie esistenti.

Per saperne di più sul piano di investimenti

Il semestre europeo

L’Unione europea ha istituito il semestre europeo nel 2010 per consentire il coordinamento delle politiche economiche dei paesi membri dell’UE in modo da affrontare più efficacemente le sfide economiche globali.

Per saperne di più sul semestre europeo