Azioni

I 20 principi del pilastro europeo dei diritti sociali

Il pilastro europeo dei diritti sociali punta a un maggiore rispetto dei diritti dei cittadini sulla base di 20 principi fondamentali.

Il piano d'azione del pilastro europeo dei diritti sociali

Il piano d'azione definisce una serie di iniziative concrete per trasformare il pilastro dei diritti sociali in realtà, proponendo diversi traguardi che l'UE dovrà raggiungere entro il 2030.

Contesto

In Europa abbiamo alcune delle società più eque al mondo, gli standard più elevati in materia di condizioni di lavoro e un'ampia protezione sociale. Il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione hanno proclamato il pilastro europeo dei diritti sociali nel 2017 in occasione del vertice di Göteborg. Il pilastro stabilisce 20 principi fondamentali che dovranno guidarci verso un'Europa sociale forte, equa, inclusiva e ricca di opportunità nel XXI secolo.

Occorre fare di più affinché i 20 principi del pilastro contribuiscano a creare mercati del lavoro più equi e ben funzionanti e sistemi di protezione sociale validi a vantaggio di tutti gli europei. Con il piano d'azione del pilastro europeo dei diritti sociali la Commissione ha definito una serie di iniziative concrete per centrare questo obiettivo. Realizzare il pilastro rappresenta uno sforzo collettivo delle istituzioni europee, degli enti nazionali, regionali e locali, delle parti sociali e della società civile.

Il vertice sociale che si terrà a Porto il 7 e 8 maggio 2021, organizzato dalla presidenza portoghese del Consiglio, offrirà l'opportunità di ribadire l'impegno e l'ambizione di mettere le persone al primo posto nella ripresa dell'Europa e oltre. Il vertice sarà anche un'occasione per unire le forze e rinnovare, al livello politico più alto, l'impegno ad attuare il pilastro sociale.

Tweet più recenti

Novità

Documenti