Riunioni settimanali dei commissari

Il collegio dei commissari, composto da 28 membri, si riunisce, come previsto dalle norme interne della Commissione, almeno una volta alla settimana. Tale procedura decisionale settimanale viene denominata procedura orale.

In pratica, i commissari si riuniscono ogni mercoledì mattina a Bruxelles. Tuttavia, durante le sessioni plenarie del Parlamento europeo a Strasburgo, la riunione si tiene di martedì.

Oltre alle riunioni settimanali, quando le circostanze lo richiedono, il presidente della Commissione può convocare anche delle riunioni straordinarie, in cui si discute di un tema specifico, o in seguito a un determinato evento. 

L'ordine del giorno delle riunioni della Commissione

L’ordine del giorno di ciascuna riunione è fissato dal presidente della Commissione ed è strettamente legato al programma di lavoro annuale della Commissione. Ogni punto all'ordine del giorno è presentato dal commissario responsabile per settore interessato. La decisione sulla questione viene presa da tutti i commissari presenti.

Ordini del giorno delle riunioni della Commissione
Punti previsti per le prossime riunioni della Commissione

Processo decisionale collettivo

La Commissione funziona in base al principio della collegialità. Le decisioni sono prese collettivamente dal collegio dei commissari, che risponde al Parlamento europeo delle decisioni adottate. Tutti i 28 commissari hanno lo stesso peso nel processo decisionale e sono ugualmente responsabili delle decisioni adottate.

La collegialità garantisce:

  • la qualità delle decisioni, poiché ogni proposta è sottoposta all'attenzione di tutti i commissari
  • l’indipendenza istituzionale, in quanto le decisioni vengono adottate senza pressioni di parte
  • la condivisione della responsabilità politica tra tutti i commissari, anche quando le decisioni sono prese a maggioranza.

Il collegio può anche prendere decisioni mediante una votazione. In questo caso, affinché la decisione sia adottata, la maggioranza dei membri del collegio (15 su 28) deve votare a suo favore. Ogni membro della Commissione dispone di 1 voto, e possono esprimere il loro voto in persona.

Partecipazione alle riunioni

I commissari sono tenuti a partecipare a tutte le riunioni. Qualora subiscano un ritardo per qualsiasi motivo, devono informare il presidente in tempo utile. Qualsiasi assenza dalle riunioni deve essere giustificata e limitata a circostanze eccezionali. 

Relazioni delle riunioni settimanali

Una relazione scritta di ogni riunione del Collegio viene redatta e pubblicata online. 

Relazioni sulle riunioni settimanali

Iniziative concordate dalla Commissione

La Commissione ha il diritto di iniziativa in materia legislativa. Una volta che una proposta legislativa è stata decisa collettivamente dal Collegio, passa alla fase successiva del processo legislativo. Nella maggior parte dei casi, viene trasmessa al Parlamento europeo per l'esame e l'adozione (secondo la procedura legislativa ordinaria, detta anche di codecisione).

Allo stesso tempo, i parlamenti nazionali degli Stati membri dell’UE sono invitati a esprimere il loro parere sulla proposta e a confermare che è più efficace affrontare la questione a livello dell'UE piuttosto che a livello regionale o locale.