Il Regno Unito ha lasciato l'Unione europea il 31 gennaio 2020 dopo averne fatto parte per 47 anni.

Ha perso tutti i diritti e i benefici di cui godeva in quanto Stato membro dell'UE, non fa più parte del mercato unico e dell'unione doganale e non è più coinvolto negli accordi internazionali dell'UE.

Le relazioni tra l'UE e il Regno Unito sono disciplinate da quattro trattati:

  • l'accordo di recesso UE-Regno Unito, in vigore dal 1º febbraio 2020, che ha fatto sì che il recesso avvenisse in modo ordinato e che tutela i diritti dei cittadini dell'UE e del Regno Unito, gli interessi finanziari dell'UE e la pace e la stabilità nell'isola d'Irlanda
  • l'accordo sugli scambi e la cooperazione UE-Regno Unito, entrato provvisoriamente in vigore il 1º gennaio 2021, che riguarda una serie di ambiti di interesse reciproco per l'UE e il Regno Unito. Consiste in un accordo di libero scambio, un'ambiziosa cooperazione su questioni economiche, sociali, ambientali e relative alla pesca e uno stretta collaborazione per la sicurezza dei cittadini, oggetto di un importante capitolo sulla governance che stabilisce modalità di applicazione vincolanti, meccanismi efficaci per la risoluzione delle controversie e misure di salvaguardia in caso di mancato adempimento degli obblighi
  • l'accordo sulla sicurezza delle informazioni tra l'UE e il Regno Unito, collegato alla struttura istituzionale dell'accordo sugli scambi e la cooperazione UE-Regno Unito e applicabile in via provvisoria dal 1º gennaio 2021, che consentirà a entrambe le parti di scambiarsi informazioni riservate fornendo solide garanzie in merito alla gestione e protezione di tali informazioni

Al momento della firma, le parti hanno rilasciato una serie di dichiarazioni.

Anche in presenza di questi trattati, sia nell'UE che nel Regno Unito vi saranno conseguenze di ampia portata per i cittadini, le imprese, le pubbliche amministrazioni e i portatori di interessi. Per attenuare gli effetti destabilizzanti, la Commissione ha pubblicato una serie di orientamenti dettagliati per aiutare tutti i soggetti coinvolti a prepararsi. La Commissione ha inoltre preso le misure necessarie per adattare il quadro giuridico dell'UE alla nuova situazione.

ScaricaPDF - 1.2 MB
ScaricaPDF - 253.2 KB
ScaricaPDF - 298.7 KB

Task force per le relazioni con il Regno Unito (UKTF)

La task force per le relazioni con il Regno Unito (UKTF) della Commissione europea coordina i lavori su tutte le questioni strategiche, operative, giuridiche e finanziarie legate al recesso del Regno Unito e alle sue future relazioni con l'Unione europea ed è guidata da Michel Barnier.