Definizione delle priorità legislative

Ogni autunno la Commissione fissa le proprie priorità politiche per l’anno successivo nel programma di lavoro della Commissione. In base a questo programma, stabilisce con il Consiglio e il Parlamento europeo le principali priorità legislative che vengono incluse in una dichiarazione comune annuale.

Programma di lavoro della Commissione

Dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE per il periodo 2018-2019

Dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE per il 2017

Accordo interistituzionale “Legiferare meglio”

Pianificare e proporre un atto legislativo

Nel quadro del programma “Legiferare meglio”, i cittadini, le imprese e i gruppi di soggetti interessati possono seguire le iniziative della Commissione in tutte le fasi del processo.

Seguire le iniziative previste della Commissione europea

Tabelle di marcia e valutazioni d’impatto pubblicate di recente che descrivono nuove iniziative o valutazioni

Banca dati delle relazioni di valutazione d’impatto e dei pareri del comitato per il controllo normativo

Banca dati dei gruppi di esperti della Commissione europea

Adottare un atto legislativo

Le parti interessate possano seguire lo stato di avanzamento delle iniziative della Commissione attraverso l’iter legislativo sia dell’UE che degli Stati membri. Questo iter inizia dal loro avvio fino ai negoziati presso il Parlamento europeo e il Consiglio e si conclude con la loro adozione finale e la loro integrazione nel diritto nazionale.

Anche le modifiche non essenziali alle iniziative dell’UE per le quali non è necessario ripercorrere l’intero processo legislativo (atti delegati e atti di esecuzione) possono essere seguite nelle varie fasi del loro sviluppo.

Proposte della Commissione di nuove atti legislativi e relative valutazioni d’impatto

Seguire tutte le fasi di una nuova proposta legislativa

Banca dati dei pareri dei parlamenti nazionali e risposte della Commissione europea

Registro interistituzionale degli atti delegati

Registro Comitatologia per gli atti di esecuzione

Applicare il diritto dell'UE

È inoltre possibile scoprire quali misure adottano i paesi per integrare la legislazione dell’UE nel diritto nazionale e seguire le procedure di infrazione avviate dalla Commissione nei confronti dei paesi dell’UE.

Misure nazionali di attuazione

Banca dati delle decisioni in materia di infrazioni

Valutare e migliorare la legislazione in vigore

La Commissione valuta costantemente la misura in cui la legislazione dell’UE soddisfa le esigenze dei cittadini e delle imprese al minor costo possibile. Le valutazioni, i controlli dell'adeguatezza e il programma REFIT rendono più semplice e meno onerosa l’attuazione della legislazione dell’UE.

A questo fine esiste anche la piattaforma REFIT, che riunisce esperti di alto livello del mondo delle imprese, delle parti sociali, della società civile e dei paesi dell’UE per fornire consulenza alla Commissione su come rendere la legislazione dell’UE più efficiente ed efficace, riducendo nel contempo gli oneri e sostenendo gli obiettivi strategici. 

Semplificare la legislazione dell’UE attraverso la piattaforma REFIT

Valutazioni e studi previsti - dal 2015 in poi

Risultati delle valutazioni nei documenti di lavoro dei servizi della Commissione europea

Relazioni di consulenti esterni