Risposta

Il responsabile della protezione dei dati assiste il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento in tutte le questioni relative alla protezione dei dati personali. In particolare, il responsabile della protezione dei dati deve:

  • informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento, nonché ai loro dipendenti, sui loro obblighi ai sensi della legge sulla protezione dei dati;
  • verificare il rispetto da parte dell’organizzazione di tutta la legislazione in materia di protezione dei dati, anche per quanto riguarda gli audit, le attività di sensibilizzazione e la formazione del personale addetto al trattamento dei dati;
  • fornire consulenza in caso di esecuzione di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e monitorarne le prestazioni;
  • fungere da punto di contatto per le richieste degli interessati relative al trattamento dei loro dati personali e all’esercizio dei loro diritti;
  • collaborare con le autorità di protezione dei dati e fungere da punto di contatto per le stesse su questioni relative al trattamento.

L’organizzazione deve coinvolgere il responsabile della protezione dei dati in modo tempestivo. Il responsabile della protezione dei dati non deve ricevere istruzioni dal titolare del trattamento né dal responsabile del trattamento per l’esercizio delle sue funzioni. Il responsabile della protezione dei dati riporta direttamente al più alto livello di gestione dell’organizzazione.

Riferimenti