Risposta

Hai il diritto di opporti al trattamento dei tuoi dati personali e chiedere a una società/organizzazione di interrompere il trattamento dei tuoi dati personali, se lo sta facendo allo scopo di:

  • marketing diretto;
  • ricerca scientifica/storica e statistiche;
  • loro interesse legittimo o nell’esecuzione di un’attività nell’interesse pubblico/per un’autorità ufficiale.

Se ti opponi al marketing diretto, la società deve smettere di usare i tuoi dati personali e conformarsi alla tua richiesta senza chiedere ulteriori costi.

Tuttavia, una società/organizzazione può continuare a trattare i tuoi dati personali, nonostante le obiezioni, se:

  • in caso di trattamento a fini di ricerca scientifica e storica e a fini statistici, il trattamento è necessario per l’esecuzione di un’attività svolta per motivi di interesse pubblico;
  • in caso di trattamento basato su interessi legittimi o sull’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri, la società può dimostrare di avere motivi legittimi convincenti che valicano i tuoi interessi, i tuoi diritti e le tue libertà. Pertanto, è richiesto un esercizio di bilanciamento.

La società dovrebbe informarti del tuo diritto di opporti quando ti contatta per la prima volta.

Esempio

Hai comprato due biglietti per vedere la tua band preferita suonare dal vivo attraverso una società di vendita di biglietti online. In seguito vieni bombardato da annunci pubblicitari per concerti ed eventi a cui non sei interessato. Informi la società di servizi di biglietteria online che non desideri ricevere ulteriore materiale pubblicitario. La società dovrebbe interrompere il trattamento dei dati personali per il marketing diretto e, in breve tempo, non dovresti più ricevere e-mail da loro. Non dovrebbero farti pagare per questo.

Riferimenti

  • Articoli 7, 12 e 21; considerando 69 e 70 del regolamento