Perché le valutazioni d’impatto sono necessarie

Le valutazioni d'impatto vengono eseguite per le iniziative della Commissione suscettibili di avere un impatto economico, sociale o ambientale significativo. Alcuni esempi:

  • proposte legislative
  • iniziative non legislative (ad es. programmi finanziari, raccomandazioni per i negoziati per accordi internazionali)
  • atti delegati e di esecuzione.

Le conclusioni sono sintetizzate in una relazione sulla valutazione d’impatto. La qualità di ogni relazione è controllata da un organismo indipendente, il comitato per il controllo normativo, che emette pareri.

La relazione sulla valutazione d’impatto deve elencare:

  • una descrizione dell'impatto ambientale, sociale ed economico, compresi gli impatti sulle piccole e medie imprese e sulla competitività, e una dichiarazione che indichi chiaramente se essi non sono considerati significativi 
  • chi sarà interessato dall’iniziativa e in che modo 
  • la strategia di consultazione e i risultati ottenuti.

Le relazioni sulla valutazione d’impatto sono pubblicate insieme alle proposte o agli atti adottati dalla Commissione. Sono inoltre inviate ai legislatori europei, ossia il Parlamento e il Consiglio, affinché valutino l’opportunità di adottare la normativa proposta.

Relazioni sulla valutazione d'impatto

Legiferare meglio

Le valutazioni d’impatto sono un elemento importante del programma "Legiferare meglio" della Commissione, che mira a elaborare e valutare politiche e iniziative legislative dell’UE tali da conseguire i loro obiettivi in modo più efficiente ed efficace.

Gli orientamenti per legiferare meglio sono una guida per la Commissione che illustra come effettuare le valutazioni d’impatto. Sono accompagnati da una serie di strumenti che offrono assistenza supplementare.

Come contribuire

Una prima analisi da parte della Commissione del problema, degli obiettivi politici e delle possibili soluzioni nonché del loro potenziale impatto figura nelle valutazioni d’impatto iniziali su cui le parti interessate possono fornire commenti.

Inviare un commento sulle valutazioni di impatto iniziali

All'analisi iniziale fa seguito una valutazione d’impatto dopo che le parti interessate sono state consultate su tutti gli aspetti chiave mediante consultazioni pubbliche.

Contribuire alle valutazioni d’impatto

Dopo che la Commissione ha messo a punto e pubblicato la proposta legislativa, accompagnata dalla rispettiva relazione sulla valutazione d’impatto, i cittadini e le parti interessate hanno un'altra possibilità di presentare le loro osservazioni riguardo alla proposta, quando viene trasmessa ai legislatori europei.

Inviare un commento sulle proposte legislative e le relative valutazioni d'impatto

Collaborazione tra le istituzioni dell'UE

Il nuovo accordo interistituzionale "Legiferare meglio", concluso ad aprile 2016, riconosce il contributo positivo delle valutazioni d’impatto per migliorare la qualità della legislazione dell’UE.

In base all’accordo, il Parlamento europeo e il Consiglio tengono pienamente conto delle valutazioni d’impatto della Commissione nel decidere sulle proposte legislative. I colegislatori possono anche effettuare valutazioni d’impatto riguardanti modifiche sostanziali durante il processo legislativo.

Accordo interistituzionale "Legiferare meglio"

Sussidiarietà e proporzionalità

Nelle valutazioni d'impatto viene esaminata la corretta applicazione dei principi di sussidiarietà (nessun intervento dell’Unione quando una questione può essere regolata in modo efficace dagli Stati membri dell’UE) e di proporzionalità (l’azione dell’UE non va al di là di quanto necessario per il raggiungimento degli obiettivi) nell'elaborazione delle politiche.