Cos’è REFIT

REFIT fa parte dell'iniziativa "Legiferare meglio" della Commissione e assicura che la legislazione dell'UE offra i benefici previsti ai cittadini, alle imprese e alla società, eliminando nel contempo la burocrazia e riducendo i costi. Un altro obiettivo è semplificare la legislazione europea e renderla più comprensibile.

Il programma REFIT dedica una particolare attenzione alle piccole imprese, su cui l’onere di attuare le norme dell’UE può gravare in modo sproporzionato. Nell’Unione europea il 99% delle imprese sono di piccole o medie dimensioni (PMI).

Legiferare meglio: come e perché

Azione dell’UE a sostegno delle PMI

Come funziona REFIT

REFIT è integrata nella preparazione dei programmi di lavoro annuali della Commissione, ciascuno dei quali contiene proposte di nuove iniziative e una verifica della qualità della legislazione vigente nell’UE.

I vantaggi e risparmi che ogni nuova proposta potrebbe offrire sono esaminati mediante le valutazioni d’impatto, gli impatti della normativa europea sono controllati per mezzo di valutazioni retrospettive e le opinioni delle parti interessate sono raccolte tramite consultazioni.

Per garantire i risultati migliori, sono coinvolti vari livelli di governo: la Commissione lavora con il Parlamento europeo, il Consiglio dell'Unione europea, i paesi dell’UE e altri soggetti interessati.

Con la piattaforma REFIT le autorità nazionali, i cittadini e le altre parti interessate possono partecipare a migliorare la legislazione dell’UE. Possono formulare suggerimenti su come ridurre gli oneri regolamentari e amministrativi previsti dalla legislazione dell’UE, suggerimenti che poi vengono analizzati dalla piattaforma REFIT e dalla Commissione.

Il quadro di valutazione REFIT segue l’iter di ogni singola iniziativa e le modifiche introdotte dal Parlamento europeo e dal Consiglio durante la procedura legislativa.

Piattaforma REFIT

Come semplificare la legislazione

Ogni anno la Commissione avvia una serie di iniziative di semplificazione nell'ambito del programma REFIT sulla base dei contributi provenienti da cittadini, imprese, ONG, autorità nazionali e altre parti interessate. La semplificazione può assumere varie forme.

Si modifica la legislazione in vigore:

  • codificazione:: tutte le modifiche apportate a una legge nel corso degli anni sono incorporate in un unico nuovo atto, riducendone il volume e la complessità
  • rifusione: simile alla codificazione, ma oltre a riunire le modifiche precedenti in un testo consolidato la legge stessa viene ulteriormente modificata
  • abrogazione: le leggi inutili e non pertinenti vengono eliminate
  • clausole di riesame/temporaneità: dopo un determinato periodo le leggi vengono riesaminate o automaticamente eliminate
  • revisione: le leggi vengono modificate per aggiornarle
  • le direttive sono sostituite da regolamenti, in modo che tutti i cittadini dell’UE siano soggetti alle stesse norme e i governi nazionali non possano aggiungere ulteriori obblighi
  • gli atti legislativi ancora in preparazione vengono ritirati se diventano obsoleti a causa del progresso tecnico o scientifico o se non sono più in linea con i nuovi obiettivi politici
  • le norme giuridicamente vincolanti sono sostituite con alternative più leggere fra cui accordi volontari (autoregolamentazione, coregolamentazione)

Come contribuire

La Commissione vorrebbe conoscere il vostro parere sulla legislazione e sulle iniziative dell’UE in vigore attraverso il modulo "Ridurre la burocrazia" per inviare suggerimenti.. Cosa trovate irritante o fastidioso? Secondo voi, cosa va migliorato?

Daremo subito seguito alle vostre reazioni o inoltreremo i vostri commenti alla piattaforma REFIT per un ulteriore esame.

Principali risultati conseguiti:

  • 119 azioni REFIT sono state incluse nei programmi di lavoro della Commissione del 2015 e 2016
  • 93 proposte riguardanti la procedura legislativa dell’UE sono state individuate per essere ritirate, di cui 90 sono già state ritirate
  • Il programma di lavoro della Commissione per il 2017 comprende 34 nuove iniziative legislative nel quadro di REFIT, 19 revoche e 16 abrogazioni

Benefici concreti

  • Sistema di informativa finanziaria semplificato per 5 milioni di microimprese (con un risparmio annuo stimato di 6,3 miliardi di euro) Tasse di registrazione ridotte per le PMI anche del 95% nell'ambito della legislazione sulle sostanze chimiche REACH Costi di appalto ridotti anche del 20% grazie a nuove norme sugli appalti elettronici Nuovi tachigrafi digitali per i conducenti di camion con conseguente aumento della sicurezza e riduzione della burocrazia (per un risparmio stimato pari a 400 milioni di euro all'anno) Avviati i controlli dell'adeguatezza della legislazione dell'UE sulle sostanze chimiche diverse da REACH; REACH verrà valutato in funzione degli obiettivi di REFIT Attuazione in corso di misure di semplificazione in materia di IVA, in particolare per le PMI

Background

2002 – il programma "Legiferare meglio" è un primo passo per semplificare e migliorare la legislazione dell'UE. Introduce l'obbligo di svolgere valutazioni d’impatto e consultazioni delle parti interessate per tutte le nuove iniziative proposte dalla Commissione.

2005 – il programma modulato di semplificazione riguarda 164 misure per il 2005-2009 e diventa parte integrante del programma di lavoro annuale.

2007 – la Commissione lancia un programma d'azione per ridurre gli oneri amministrativi derivanti dalla regolamentazione europea. Viene istituito un gruppo di alto livello per fornire consulenze sull’attuazione. Le sue raccomandazioni riguardano, fra l’altro, la promozione dell'uso della fatturazione elettronica e l'esenzione per le microimprese dalla normativa contabile dell'UE.

2012 – entro la fine del programma di azione la Commissione realizza l'obiettivo di ridurre del 25% gli oneri amministrativi per le imprese derivanti dalla legislazione dell’UE (con un risparmio annuo stimato di 30,8 miliardi di euro).

2015 – la Commissione pubblica uno studio (ABRplus) che esamina in che modo le 12 misure del programma d’azione sono state applicate nei paesi dell’UE e in quale misura sono stati conseguiti i benefici previsti.

2015 – la Commissione istituisce la piattaforma REFIT.

Documents

 

REFIT Scoreboard summary (2016)

REFIT Scoreboard (2016)

Commission communication on EU regulatory fitness (2012)

Action programme for reducing administrative burdens in the EU – final report

ABRplus study - final report

Final report of the high level group on cutting red tape in Europe – legacy and outlook