Quadro generale

Le piante vive e i prodotti della floricoltura comprendono alberi, arbusti, arboscelli, cespugli e altre merci che di norma sono fornite da vivaisti e floricoltori per la piantagione o l'ornamento.

L'aumento dei livelli di produzione dei fiori e di coltura delle piante ornamentali conferisce all'UE una delle più elevate densità di produzione di fiori per ettaro, pari al 10% della superficie mondiale e al 44% della produzione di fiori e piante a livello globale.

L'UE è un esportatore netto di piante da vaso, conifere, piante resistenti o perenni, bulbi e cormi, mentre è un importatore netto di fiori e foglie recisi, con un avanzo commerciale netto per quanto riguarda le piante vive e i prodotti della floricoltura.

ScaricaPDF - 138.7 KB

Basi giuridiche

Il regime relativo alle piante vive e ai prodotti della floricoltura riguarda tutti i prodotti elencati nel capitolo 6 della nomenclatura combinata; il settore stesso è disciplinato dall'organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli di cui al regolamento (UE) n. 1308/2013. La Commissione europea monitora la produzione, il mercato e i flussi commerciali del settore.

Nell'ambito della regolamentazione relativa all'organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli, la Commissione europea è autorizzata a:

  • aiutare ad adeguare l'offerta per rispondere alle esigenze di mercato, adottando delle misure per migliorare la qualità; organizzare meglio la produzione, la trasformazione e la commercializzazione; facilitare la tracciabilità dell'andamento dei prezzi di mercato e contribuire a definire previsioni a breve e a lungo termine sulla base dei mezzi di produzione
  • richiedere licenze d'importazione per determinati prodotti, in quanto strumento per gestire i loro mercati
  • fissare annualmente (prima della campagna di commercializzazione) uno o più prezzi minimi per l'esportazione verso i paesi terzi di bulbi, tuberi, radici tuberose, cormi, zampe e rizomi, allo stato di riposo vegetativo (prodotti di cui al codice NC 0601 10). In questo caso, tali prodotti possono essere esportati solamente a un prezzo uguale o superiore al prezzo minimo stabilito.

Informazioni correlate

La nomenclatura combinata

Comitati

Al fine di garantire che la responsabilità della Commissione europea per l'adozione degli atti di esecuzione sia esercitata sotto il controllo dei paesi dell'UE, ad essa sono associati vari comitati, composti da rappresentanti dei governi e presieduti da un rappresentante della Commissione europea.

Il comitato per l'organizzazione comune dei mercati agricoli si riunisce regolarmente per discutere su questioni quali l'evoluzione dei prezzi di mercato, la produzione e gli scambi commerciali nell'UE e nei paesi terzi di piante vive e fiori.