I nove obiettivi chiave

Per il periodo 2023-2027, la politica agricola comune (PAC) si baserà su nove obiettivi chiave. Incentrati su aspetti sociali, ambientali ed economici, questi obiettivi costituiranno la base su cui i paesi dell'UE elaboreranno i loro piani strategici della PAC.

Gli obiettivi sono:

  • garantire un reddito equo agli agricoltori
  • aumentare la competitività
  • riequilibrare la distribuzione del potere nella filiera alimentare
  • agire per contrastare i cambiamenti climatici
  • tutelare l'ambiente
  • salvaguardare il paesaggio e la biodiversità
  • sostenere il ricambio generazionale
  • sviluppare aree rurali dinamiche
  • proteggere la qualità dell'alimentazione e della salute.

Informazioni correlate

Obiettivi specifici della PAC per paese

Analisi degli obiettivi strategici

Per illustrare la logica su cui si basa ognuno di questi nove obiettivi, la Commissione europea ha redatto una serie di documenti che riassumono ciascun obiettivo e ne spiegano la rilevanza politica.

Garantire un reddito agricolo sufficiente

"Nel 2017 il reddito medio degli agricoltori era di poco inferiore alla metà di quello degli altri lavoratori, mentre dieci anni fa era un terzo."

Obiettivo chiave: sostenere un reddito agricolo sufficiente e la resilienza in tutta l'Unione per rafforzare la sicurezza alimentare.

Il documento analizza l'attuale situazione del reddito agricolo dell'UE, il ruolo della PAC nel sostegno al reddito e le differenze esistenti tra i vari paesi e settori dell'UE. Inoltre, valuta quale combinazione di misure sia necessaria per conseguire l'obiettivo strategico di un reddito agricolo sufficiente.

ScaricaPDF - 1.3 MB

Aumentare la competitività

"Le pressioni cui sono sottoposte le risorse agricole dell'UE sono cresciute a causa dell'aumento della domanda alimentare e industriale dovuto alla crescita demografica e alla maggiore disponibilità di reddito."

Obiettivo chiave: aumentare la competitività e la produttività del settore agricolo in modo sostenibile, per far fronte alla sfida dell'aumento della domanda in un contesto di scarsità di risorse e incertezza climatica.

Il documento presenta una serie di fattori trainanti e strumenti politici in grado di aumentare la produttività del settore agricolo dell'UE, ad esempio i programmi di ricerca e innovazione, le nuove tecnologie, lo sviluppo e le infrastrutture rurali, sistemi di consulenza efficienti e la formazione continua per i gestori delle aziende agricole.

ScaricaPDF - 1.5 MB

Ruolo degli agricoltori nelle catene del valore

"​L'agricoltura è caratterizzata da una percentuale bassa e stagnante di valore aggiunto nella catena del valore, a causa dell'elevato costo dei fattori produttivi, della variabilità della produzione e dell'introduzione di nuovi servizi".

Obiettivo chiave: migliorare la posizione degli agricoltori nella catena del valore

Il documento analizza come la nuova PAC potrà migliorare la posizione degli agricoltori attraverso misure quali il rafforzamento della cooperazione tra agricoltori, l'aumento della trasparenza del mercato e l'attuazione di meccanismi efficaci contro le pratiche commerciali sleali.

ScaricaPDF - 858.7 KB

Agricoltura e mitigazione dei cambiamenti climatici

"L'agricoltura dell'UE ha un ruolo fondamentale da svolgere per contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell'accordo di Parigi e delle strategie dell'UE sulla sostenibilità e la bioeconomia, adottando traguardi più ambiziosi per quanto riguarda le emissioni di gas a effetto serra".

Obiettivo chiave: contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all'adattamento agli stessi, come pure allo sviluppo dell'energia sostenibile.

Il documento analizza il ruolo che l'agricoltura potrebbe svolgere nella riduzione delle emissioni di gas a effetto serra mediante nuove tecniche di gestione agricola e del suolo. Inoltre, si sofferma sul rischio che i cambiamenti climatici rappresentano per l'agricoltura.

ScaricaPDF - 1.3 MB

Efficienza nella gestione del suolo

"I terreni agricoli dell'UE contengono l'equivalente di 51 miliardi di tonnellate di CO2, una cifra nettamente superiore alle emissioni annuali di gas a effetto serra degli Stati membri".

Obiettivo chiave: promuovere lo sviluppo sostenibile e la gestione efficiente delle risorse naturali come l'acqua, il suolo e l'aria.

Il documento si concentra sull'importanza del suolo, risorsa naturale che fornisce elementi nutritivi essenziali, acqua, ossigeno e sostegno alle piante. Prende anche in esame le preoccupazioni legate alla salute del suolo e sottolinea la necessità di politiche che ne promuovano la protezione.

ScaricaPDF - 1.1 MB

Biodiversità e paesaggi agricoli

"L'attività agricola dipende in gran parte da vari tipi di biodiversità e, a sua volta, svolge un ruolo importante nella conservazione di habitat e specie che dipendono dai terreni agricoli".

Obiettivo chiave: contribuire alla tutela della biodiversità, migliorare i servizi ecosistemici e preservare gli habitat e i paesaggi.

Il documento affronta il tema della biodiversità all'interno dell'UE, con particolare attenzione ai legami con il paesaggio agricolo e gli elementi caratteristici del paesaggio. Partendo da questa tematica presenta alcuni dei cambiamenti necessari nel settore agricolo, illustra gli strumenti pertinenti della PAC attualmente a disposizione e solleva questioni fondamentali riguardo allo sviluppo futuro della PAC.

ScaricaPDF - 2.1 MB

Cambiamenti strutturali e ricambio generazionale

"Per un settore agricolo dinamico c'è bisogno di giovani agricoltori qualificati e aperti all'innovazione, in grado di rispondere alle esigenze della società, dalla produzione di alimenti di qualità alla fornitura di beni pubblici ambientali".

Obiettivo chiave: modernizzare il settore agricolo rendendolo appetibile per i giovani e migliorare così il loro sviluppo imprenditoriale.

Il documento identifica le difficoltà e le esigenze dei giovani agricoltori dell'UE e illustra come un sistema di sostegno più mirato, basato sulla valutazione delle esigenze e su aspettative maggiormente quantificabili, possa stimolare il ricambio generazionale e contribuire in modo più efficace al successo dei giovani nel settore agricolo.

ScaricaPDF - 1.9 MB

Occupazione e crescita nelle zone rurali

"La PAC svolge un ruolo importante nell'alleviare in parte le pressioni della disoccupazione e della povertà nelle zone rurali. Anche un recente studio della Banca mondiale ha dimostrato che la PAC contribuisce alla riduzione della povertà".

Obiettivo chiave: promuovere l’occupazione, la crescita, l'inclusione sociale e lo sviluppo locale nelle aree rurali, comprese la bioeconomia e la silvicoltura sostenibile.

Il documento analizza il ruolo della PAC nell'economia rurale e il modo in cui il sostegno al reddito e la spesa per lo sviluppo rurale contribuiscono a mantenere i tassi di occupazione e il tenore di vita.

ScaricaPDF - 1.1 MB

Salute, alimentazione e resistenza agli antimicrobici

"Le vendite complessive di antimicrobici veterinari in 25 paesi europei sono diminuite di oltre il 20% tra il 2011 e il 2016".

Obiettivo chiave: migliorare la risposta dell'agricoltura dell'UE alle esigenze della società in materia di alimentazione e salute, tra cui la disponibilità di alimenti sani, nutrienti e sostenibili, la riduzione degli sprechi alimentari e il benessere degli animali.

Il documento si occupa della sfida rappresentata dalla resistenza antimicrobica nel settore zootecnico, dello stretto legame tra benessere e salute degli animali e malattie di origine alimentare e delle azioni dell'UE che possono offrire un sostegno agli agricoltori e agli Stati membri nella lotta contro la resistenza antimicrobica.

ScaricaPDF - 527.8 KB

Semplificare la PAC

"Le spese amministrative sono da attribuire alla sorveglianza intesa a garantire che il denaro dei contribuenti sia utilizzato per gli scopi previsti. La proporzionalità tra oneri e benefici è fondamentale: una politica efficiente minimizza le spese, comprese quelle burocratiche, mantenendo la massima efficacia possibile.

Obiettivo chiave: semplificare la PAC.

Il documento delinea gli oneri amministrativi nell'ambito della PAC ed esamina le possibilità di semplificazione e le sfide associate a questo processo.

ScaricaPDF - 1.2 MB

Novità