Obiettivi dei regimi di qualità dell'UE

La politica di qualità dell'UE intende proteggere le denominazioni di prodotti specifici per promuoverne le caratteristiche uniche legate all'origine geografica e alle competenze tradizionali.

Le denominazioni dei prodotti possono beneficiare di una "indicazione geografica" (IG) se hanno un legame specifico con il luogo di produzione. Il riconoscimento "IG" consente ai consumatori di avere fiducia e di distinguere i prodotti di qualità. Allo stesso tempo aiuta i produttori a commercializzare meglio i loro prodotti.

Riconosciute come proprietà intellettuale, le indicazioni geografiche svolgono un ruolo sempre più importante nei negoziati commerciali tra l'UE e altri paesi.

Altri regimi di qualità dell'UE mettono in evidenza il processo di produzione tradizionale o prodotti fabbricati in aree naturali difficili come la montagna o le isole.

Indicazioni geografiche

Le denominazioni IG, DOP e IGP proteggono il nome di un prodotto che proviene da una determinata regione e segue uno specifico processo di produzione tradizionale. Tuttavia, esistono differenze fra le tre categorie, dovute principalmente alla quantità di materie prime provenienti dalla zona o alla misura in cui il processo di produzione deve aver luogo nella regione specifica.

Denominazione di origine protetta (DOP)

I nomi di prodotti registrati come DOP sono quelli che hanno i legami più forti con il luogo dal quale provengono.

Prodotti

Prodotti alimentari, prodotti agricoli e vini

Specifiche

Ogni parte del processo di produzione, trasformazione e preparazione deve avvenire nella regione specifica.

Per i vini ciò significa che le uve devono provenire esclusivamente dalla zona geografica in cui il vino è prodotto.

Esempio

L'olio di oliva Kalamata DOP è interamente prodotto nella regione di Kalamata, in Grecia, utilizzando varietà di olive di quella zona.

Etichetta

Image: Logo della denominazione di origine protetta (DOP)

  • obbligatoria per i prodotti alimentari e agricoli
  • opzionale per il vino

Indicazione geografica protetta (IGP)

L'IGP sottolinea la relazione fra la regione geografica specifica e il nome del prodotto, quando una qualità specifica, una determinata reputazione o un'altra caratteristica particolare sono essenzialmente attribuibili all'origine geografica.

Prodotti

Prodotti alimentari, prodotti agricoli e vini

Specifiche

Per la maggior parte dei prodotti, nella regione deve aver luogo almeno una delle fasi di produzione, lavorazione o preparazione.

Per i vini ciò significa che almeno l'85% dell'uva utilizzata deve provenire esclusivamente dalla zona geografica in cui il vino è effettivamente prodotto.

Esempio

Il Westfälischer Knochenschinken IGP viene prodotto in Vestfalia secondo tecniche secolari, ma le carni utilizzate non provengono esclusivamente da animali nati e allevati in questa regione specifica della Germania.

Etichetta

Image: Logo dell'indicazione geografica protetta (IGP)

  • obbligatoria per i prodotti alimentari e agricoli
  • opzionale per il vino

Indicazione geografica (IG) per le bevande spiritose e i vini aromatizzati.

L'IG protegge il nome di una bevanda spiritosa o di un vino aromatizzato originari di un paese, una regione o una località in cui una qualità particolare, la reputazione o altre caratteristiche del prodotto sono essenzialmente attribuibili alla sua origine geografica.

Prodotti

Bevande spiritose e vini aromatizzati

Specifiche

Per la maggior parte dei prodotti, nella regione deve aver luogo almeno una delle fasi di distillazione o preparazione. Tuttavia, non è necessario che i prodotti crudi provengano dalla regione.

Esempio

L'Irish Whiskey IG viene prodotto, distillato e fatto invecchiare in Irlanda fin dal 6º secolo, ma le materie prime non provengono esclusivamente dall'Irlanda.

Etichetta

Opzionale per tutti i prodotti

Image: Logo dell'indicazione geografica protetta (IGP)

Regolamenti sui prodotti alimentari e agricoli

Regolamenti della Commissione Europea sui regimi di qualità dei prodotti alimentari e agricoli

Regolamenti sul vino

Regolamenti della Commissione Europea sui regimi di qualità per il vino

Regolamenti sulle bevande spiritose

Regolamenti della Commissione europea sui regimi di qualità per le bevande spiritose

Regolamenti sui vini aromatizzati

Regolamento della Commissione europea sui regimi di qualità per i vini aromatizzati

Come registrare il nome di un prodotto agroalimentare, di un vino e di bevande spiritose nell'ambito dei regimi di qualità dell'UE e opporsi a una registrazione.

Specialità tradizionale garantita

La specialità tradizionale garantita (STG) evidenzia aspetti tradizionali quali il modo in cui il prodotto viene ottenuto o la sua composizione, senza essere collegata a una zona geografica specifica. Un prodotto registrato come STG ne protegge il nome da falsificazioni e abusi.

Prodotti
Prodotti alimentari e agricoli

Esempio
La Gueuze STS è una birra tradizionale ottenuta con un processo di fermentazione spontanea. È generalmente prodotta a Bruxelles e nelle zone limitrofe, in Belgio. Tuttavia, trattandosi di una STG, il metodo di produzione è protetto, ma la birra potrebbe essere prodotta altrove.

Etichetta
Obbligatoria per tutti i prodotti

Image: Logo della specialità tradizionale garantita (STG)

Regolamenti sui prodotti alimentari e agricoli

Regolamenti della Commissione Europea sui regimi di qualità dei prodotti alimentari e agricoli

In che modo i prodotti sono protetti

Nell'ambito del sistema dell'UE in materia di diritti di proprietà intellettuale, i nomi di prodotti registrati come IG sono giuridicamente protetti contro le imitazioni e gli abusi all'interno dell'UE e nei paesi terzi in cui è stato firmato un accordo di protezione specifico.

Per tutti i regimi di qualità, le autorità nazionali competenti di ciascun paese dell'UE adottano le misure necessarie per proteggere le denominazioni registrate nel loro territorio. Inoltre dovrebbero prevenire e bloccare la produzione o la commercializzazione illegale di prodotti che utilizzano tale denominazione.

Anche i nomi di prodotti non europei possono registrarsi come indicazioni geografiche se il loro paese di origine ha un accordo bilaterale o regionale con l'UE che comprende la protezione reciproca di tali denominazioni.

I nomi di vari prodotti (vino, alimenti, vini aromatizzati e bevande spiritose) prodotti in diversi paesi al di fuori dell'UE, come la Colombia o il Sudafrica, sono stati protetti.

ScaricaPDF - 1.1 MB

Altri regimi

Prodotto di montagna

Il concetto "prodotto di montagna" evidenzia le specificità di un prodotto proveniente da zone di montagna, realizzato in condizioni naturali difficili.

Questo sistema offre vantaggi sia agli agricoltori che ai consumatori, in quanto consente di commercializzare meglio il prodotto, ma garantisce anche determinate caratteristiche al consumatore.

Prodotti

Prodotti agricoli e alimentari

Specifiche

Le materie prime e i mangimi provengono da zone di montagna. Per i prodotti trasformati, anche la produzione dovrebbe avvenire in zone di montagna.

Regolamenti sui prodotti di montagna

Regolamenti della Commissione europea sui regimi di qualità per i prodotti di montagna

ScaricaPDF - 4 MB

Prodotto delle regioni ultraperiferiche dell'UE

L'agricoltura nelle regioni ultraperiferiche dell'UE incontra difficoltà a causa della lontananza e dell'insularità, così come delle condizioni geografiche e meteorologiche difficili. Per garantire una maggiore conoscenza dei prodotti agricoli provenienti dalle regioni ultraperiferiche dell'UE (i dipartimenti francesi d'oltremare - Guadalupa, Guyana francese, Riunione e Martinique - e le Azzorre, Madera e le isole Canarie) è stato creato un apposito logo.

Prodotti

Prodotti agricoli e alimentari

Specifiche

Prodotti nelle regioni ultraperiferiche

Etichetta

Esempio di logo di prodotti agricoli e alimentari provenienti dalle regioni ultraperiferiche dell'UE

Esempio di logo per le regioni ultraperiferiche dell'UE

Regolamenti sui prodotti delle regioni ultraperiferiche

Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulle misure specifiche per l'agricoltura nelle regioni ultraperiferiche dell'UE.

Regimi di certificazione volontari

Anche i sistemi volontari di certificazione a livello nazionale o gestiti da operatori privati possono aiutare i consumatori a essere sicuri della qualità dei prodotti che scelgono.

Oltre ai regimi dell'UE, esistono numerosi regimi o marchi di qualità alimentare privati e nazionali che coprono un'ampia gamma di iniziative e operano tra imprese o tra imprese e consumatori.

In consultazione con le parti interessate, la Commissione europea ha elaborato orientamenti che illustrano le migliori pratiche per il funzionamento di tali regimi.

Scaricare i vari tipi di logo

ScaricaZIP - 3.6 MB
ScaricaZIP - 3.7 MB
ScaricaZIP - 3.7 MB

Novità