Cooperazione in materia di politica relativa all'agricoltura biologica

Quando prepara o attua una nuova legislazione, la Commissione europea lavora in modo trasparente, basandosi su elementi di prova e consultando periodicamente i cittadini e gli esperti del settore. La Commissione europea deve consultare tutti i paesi dell'UE in merito alle decisioni che intende adottare e ciò avviene tramite comitati di regolamentazione.

Il gruppo di esperti sulla produzione biologica

Il gruppo di esperti chiamati a fornire una consulenza tecnica sulla produzione biologica (EGTOP) fornisce consulenza alle istituzioni europee. Si avvale dell'esperienza esterna per garantire che le norme dell'UE in materia di prodotti biologici siano efficaci e proporzionate. Inoltre, dato che i prodotti biologici sono un settore altamente innovativo e in rapida evoluzione, garantisce che l'UE resti aggiornata su tutti i progressi tecnici in questo campo.

L'EGTOP è un gruppo permanente che fornisce consulenza in merito a numerosi settori della produzione biologica.

Pubblica relazioni periodiche sulla produzione biologica e valuta anche le richieste dei paesi dell'UE di modificare gli allegati tecnici dei regolamenti.

Fino al 2008, prima dell'istituzione di un gruppo permanente di esperti, l'UE riceveva consulenze da una serie di gruppi di esperti ad hoc che svolgevano lo stesso ruolo ma su base temporanea. I gruppi di esperti ad hoc hanno elaborato diverse relazioni sulla produzione biologica.

Il comitato per la produzione biologica

Il comitato per la produzione biologica rappresenta i punti di vista dei paesi dell'UE sulla legislazione attuale e futura in materia di agricoltura biologica. Costituisce pertanto un collegamento fondamentale tra l'UE e i suoi Stati membri. Si riunisce periodicamente per discutere delle proposte di modifica dell'attuale corpus di norme. Comprende rappresentanti di tutti i paesi dell'UE e un rappresentante della Commissione in qualità di presidente.

Il gruppo di dialogo civile

Il gruppo di dialogo civile (CDG) comprende rappresentanti di gruppi quali le organizzazioni dei produttori e dei consumatori e le associazioni di volontari per l'ambiente. Il suo obiettivo è aiutare a fornire consulenze e monitorare la politica della Commissione in materia di agricoltura biologica e apportare contributi in base all'esperienza sul campo.

La missione del CDG

  • Mantenere un dialogo costante su tutte le questioni relative alla politica agricola comune, compresa la sua attuazione e sulle nuove misure che la Commissione può essere chiamata a prendere
  • Scambiare le esperienze e le buone pratiche pertinenti
  • Fornire consulenza alla Commissione sulla politica in materia
  • Fornire i pertinenti pareri su richiesta della direzione generale dell'Agricoltura e dello sviluppo rurale o di propria iniziativa
  • Monitorare gli sviluppi politici pertinenti. Questo gruppo di dialogo civile avrà il compito di assistere la Commissione nel mantenere un dialogo costante su tutte le questioni relative all'agricoltura biologica.

I membri appartengono a organizzazioni quali:

  • ONG e associazioni di volontari in campo ambientale
  • organizzazioni di produttori e cooperative
  • associazioni imprenditoriali
  • sindacati.