Informazioni sulla consultazione

Durata della consultazione
18 Dicembre 2017 - 26 Febbraio 2018
Temi
Servizi bancari e finanziari

Esiti della consultazione e prossime tappe

We received 74 responses and thank all those who contributed to this consultation.

ScaricaPDF - 2.2 MB

Destinatari

Tutti i cittadini e le organizzazioni sono invitati a contribuire alla presente consultazione. La Commissione invita a partecipare in particolar modo gli Stati membri, le autorità nazionali competenti e l'ESMA, nonché gli operatori del mercato come le PMI (le PMI quotate o quelle che desiderano quotarsi), le borse, gli investitori istituzionali, le organizzazioni dei consumatori e degli investitori, gli intermediari specializzati in PMI, i consulenti chiave che sostengono le PMI durante la fase di offerta pubblica iniziale e altri fornitori di servizi specializzati in PMI.

Obiettivo della consultazione

Un obiettivo prioritario dell'iniziativa dell'Unione dei mercati dei capitali (UMC) della Commissione è facilitare l'accesso delle PMI ai finanziamenti nell'arco del loro intero processo di sviluppo. La revisione intermedia dell'UMC, pubblicata nel giugno del 2017, ha reso il progetto ancora più ambizioso, incentrandolo maggiormente sulla raccolta di capitali da parte delle PMI sui mercati pubblici. Nello specifico, la Commissione si è impegnata a valutare se una modifica mirata delle norme dell'UE potesse portare alla creazione di un contesto normativo più propizio alle offerte pubbliche iniziali delle PMI. La consultazione aiuterà la Commissione a individuare metodi per ridurre la burocrazia e creare un contesto favorevole per le PMI che desiderano quotare le proprie azioni o obbligazioni sui mercati di crescita per le PMI, senza pregiudicare la tutela degli investitori e l'integrità del mercato. Questa consultazione pubblica verterà su tre grandi categorie di questioni: cercherà di capire come migliorare ulteriormente il concetto di "mercato di crescita per le PMI", creato dalla MiFID II (1); individuerà quei settori in cui si potrebbero ridurre gli oneri amministrativi gravanti sulle PMI quotate (2) e in cui alcuni cambiamenti normativi mirati potrebbero aiutare a (ri)costruire i contesti favorevoli agli scambi specifici per le PMI (3).

Motivo per cui il periodo di consultazione è inferiore a 12 settimane

Le parti interessate conoscono bene le questioni contenute nella consultazione relative al funzionamento degli ostacoli normativi alla quotazione delle PMI, che sono state oggetto di un dialogo costante con i soggetti interessati dell'industria e gli Stati membri. Sono inoltre emerse questioni legate alla quotazione delle PMI nelle risposte al Libro verde "Costruire un'Unione dei mercati dei capitali", all'invito a presentare contributi sul quadro normativo dell'UE in materia di servizi finanziari, nonché alla consultazione pubblica sulla revisione intermedia dell'UMC. Questa consultazione pubblica è quindi alquanto specifica e per tali ragioni è previsto un lasso di tempo di dieci settimane.

Come partecipare

Si osservi che, al fine di garantire una consultazione equa e trasparente, solo le risposte ricevute attraverso il questionario online saranno prese in considerazione e inserite nella relazione che le sintetizza.

Visualizzare il questionario

Documenti di riferimento

ScaricaPDF - 1 MB
ScaricaPDF - 221.4 KB

Contatti