Sintesi

La trasparenza rende lo sviluppo più efficace, e può portare a una migliore prevedibilità, coordinamento e responsabilità in questo campo. Per questo motivo, la Commissione europea si è impegnata a divulgare tutte le informazioni sui programmi di aiuto in modo che possano essere più facilmente consultati, condivisi e pubblicati.

La cooperazione internazionale in materia di trasparenza

Un forte impegno internazionale a favore della trasparenza è stato assunto nell'ambito del 4º forum ad alto livello sull’efficacia degli aiuti tenutosi a Busan nel 2011. 

Tale impegno comprendeva l'elaborazione e utilizzazione di uno standard comune aperto per la pubblicazione elettronica di informazioni tempestive, complete e prospettiche sull’assistenza finanziaria a paesi terzi entro il dicembre 2015.

Tale standard comune deve tenere conto dei dati statistici comunicati dall’OCSE/CAS e delle attività complementari dell’Iniziativa per la trasparenza degli aiuti internazionali (ITAI) e di altre ancora.

Trasparenza dei dati

La Commissione europea comunica dati all'OCSE su base annua e dall'ottobre del 2011 comunica mensilmente dati all'ITAI. Da allora la Commissione ha costantemente migliorato la sua pubblicazione, includendovi bilanci, dati di geocodifica e date.

I piani futuri per migliorare ulteriormente la trasparenza si possono trovare nel calendario di attuazione dello standard comune in materia di trasparenza di EuropeAid.

I risultati dei principali rappresentanti della comunità dei donatori a livello mondiale sono valutati attraverso:

EU aid explorer

EU aid explorer è uno strumento che rende facilmente consultabili le informazioni sugli aiuti che sono di pubblico dominio. Fornisce strumenti di visualizzazione come mappe, tabelle e grafici.