Tabacco

Regolamentazione dei prodotti

La direttiva sui prodotti del tabacco (2014/40/UE) è entrata in vigore il 19 maggio 2014 ed è diventata applicabile nei paesi dell'UE il 20 maggio 2016. La direttiva fissa le norme relative alla lavorazione, presentazione e vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati. Questi comprendono le sigarette, il tabacco da arrotolare, il tabacco da pipa, i sigari, i sigaretti, il tabacco non da fumo, le sigarette elettroniche e i prodotti da fumo a base di erbe.

In particolare, la direttiva:

  • vieta le sigarette e il tabacco da arrotolare contenenti aromi caratterizzanti
  • impone all'industria del tabacco di comunicare ai paesi dell'UE gli ingredienti utilizzati nei suoi prodotti
  • prevede che sui pacchetti di prodotti del tabacco o di prodotti correlati figurino delle avvertenze relative alla salute. Le avvertenze combinate (immagini, testo e informazioni su come smettere) relative alla salute devono coprire il 65% della superficie esterna del fronte e del retro della confezione di sigarette o di tabacco da arrotolare
  • fissa delle dimensioni minime per le avvertenze e abolisce le confezioni piccole per taluni prodotti del tabacco
  • vieta gli elementi promozionali e fuorvianti sui prodotti del tabacco, le sigarette elettroniche e i prodotti da fumo a base di erbe
  • introduce un sistema europeo di localizzazione e rintracciabilità per combattere il traffico illecito di prodotti del tabacco
  • consente ai paesi dell'UE di vietare le vendite online di tabacco e di prodotti correlati
  • stabilisce obblighi di notifica, sicurezza e qualità per le sigarette elettroniche
  • obbliga i produttori e gli importatori a notificare ai paesi dell'UE i nuovi prodotti del tabacco prima di immetterli sul mercato dell'UE.