Tabacco

Panoramica

Il consumo di tabacco è il principale rischio evitabile per la salute e nell'UE rappresenta la principale causa di morte prematura, responsabile di quasi 700 000 decessi ogni anno. Circa il 50% dei fumatori muore precocemente (in media 14 anni prima).

Nonostante i notevoli progressi compiuti negli ultimi anni, la percentuale di fumatori è ancora alta: il 26 % della popolazione e il 29% dei giovani di età compresa tra 15 e 24 anni fumano.

Priorità politiche

Per affrontare questo problema, l'UE e i governi nazionali hanno adottato una serie di misure per il controllo del tabacco sotto forma di disposizioni legislative, raccomandazioni e, in precedenza, campagne d'informazione.

Tali misure comprendono in particolare:

Quate misure mirano a proteggere i cittadini dagli effetti nocivi del fumo e di altri tipi di consumo del tabacco, compreso il fumo passivo, e servono soprattutto ad aiutare le persone a smettere di fumare o a non iniziare affatto. Particolare attenzione viene prestata ai giovani, dato che il 93% dei fumatori inizia a fumare prima di aver compiuto 26 anni.

Regolamentazione dei prodotti

Considerando il significativo volume di scambi transfrontalieri di prodotti del tabacco e la varietà di norme nazionali, occorre introdurre norme a livello europeo per questi prodotti. Queste norme tutelano i consumatori in tutta l'UE. Dal maggio 2016 la direttiva sui prodotti del tabacco disciplina la fabbricazione, l'esposizione e la vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati. 

Altre attività dell’UE

Cooperazione internazionale

L'UE collabora anche con i suoi partner internazionali per ridurre il consumo di tabacco a livello mondiale. I paesi membri dell'Unione, insieme alla Commissione europea, partecipano attivamente alla convenzione quadro dell'OMS sul controllo del tabacco (FCTC), un trattato internazionale giuridicamente vincolante che mira a ridurre gli effetti dannosi del consumo di tabacco sulla salute e l'economia. Le conferenze delle parti della convenzione si tengono ogni due anni e adottano decisioni e protocolli e formulano orientamenti.

Campagne dell’UE

La Commissione si è attivata in precedenza per favorire l’abbandono del fumo. Tre campagne a livello dell'UE hanno affrontato il problema del consumo di tabacco in Europa, ma dal 2016 l'attenzione si concentra sulle iniziative nazionali.