Tabacco

Divieto di pubblicità e sponsorizzazione transfrontaliere del tabacco

La pubblicità dei prodotti del tabacco aumenta il consumo in vari modi, soprattutto incoraggiando i minori e i giovani adulti ad iniziare a fumare. Inoltre, induce i fumatori a consumare di più, riduce la loro motivazione a smettere di fumare, incoraggia gli ex fumatori a riprendere il vizio e crea un ambiente in cui il consumo di tabacco è percepito come un fenomeno normale e accettabile, mettendo in secondo piano i pericoli per la salute.

La direttiva sulla pubblicità a favore dei prodotti del tabacco (2003/33/CE) introduce un divieto sulla pubblicità e la sponsorizzazione transfrontaliere del tabacco nei media diversi dalla televisione. Il divieto riguarda la stampa, la radio, Internet e la sponsorizzazione di eventi che coinvolgono diversi Stati membri, come i Giochi olimpici e le gare di Formula 1. La distribuzione gratuita di prodotti del tabacco è vietata nel corso di tali eventi. Il divieto riguarda la pubblicità e la sponsorizzazione che hanno lo scopo o l’effetto, diretto o indiretto, di promuovere un prodotto del tabacco.

La pubblicità e la sponsorizzazione dei prodotti del tabacco nei programmi televisivi erano già state vietate nel 1989 dalla direttiva "Televisione senza frontiere" (89/552/CEE). Quest'ultima è stata sostituita nel marzo 2010 dalla direttiva sui servizi di media audiovisivi (2007/65/CE), che estende l'applicazione del divieto a tutte le forme di comunicazioni commerciali audiovisive, compreso l’inserimento di prodotti.

A maggio 2008 la Commissione ha pubblicato una relazione sull'attuazione della direttiva in materia di pubblicità a favore del tabacco 

La raccomandazione del Consiglio (2003/54/CE) sulla prevenzione del fumo e su iniziative per rafforzare la lotta contro il tabagismo riguarda altre forme di promozione del tabacco. Raccomanda agli Stati membri di vietare l'uso dei marchi per prodotti o servizi diversi dal tabacco, il ricorso ad articoli promozionali e campioni di tabacco, l'impiego e la comunicazione di promozioni di vendita (quali sconti, regali, premi od opportunità di partecipare a gare o giochi promozionali), l'uso di tabelloni, manifesti e altre tecniche pubblicitarie interne o esterne (come la pubblicità sui distributori automatici di prodotti del tabacco), l'impiego della pubblicità a favore del tabacco nei cinema e di qualsiasi altra forma di pubblicità, sponsorizzazione o pratiche volte a promuovere i prodotti del tabacco direttamente o indirettamente.

A livello internazionale, l'articolo 13 della Convenzione quadro dell'OMS per la lotta contro il tabagismo (FCTC)  stabilisce l’obbligo per le parti di vietare o limitare la pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione del tabacco. Nel luglio 2007 la conferenza delle parti della Convenzione ha deciso di costituire un gruppo di lavoro il cui compito è elaborare proposte di orientamenti globali sull’attuazione dell’articolo 13, nonché formulare raccomandazioni sui principali elementi di un protocollo sulla pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione transfrontaliere, a complemento di tali orientamenti.


Comunicati stampa relativi a procedimenti di infrazione

arrowLa Commissione interviene contro gli Stati membri che violano il divieto di sponsorizzazione del tabacco
arrowPubblicità del tabacco: la Commissione europea interviene nei confronti di quattro Stati membri non in regola
arrowLa Commissione deferisce la Germania alla Corte di giustizia dell’Unione riguardo alla pubblicità del tabacco
arrowPubblicità del tabacco: la Commissione europea interviene contro quattro Stati membri dell'UE inadempienti


Causa C-380/03 - Repubblica federale di Germania contro Parlamento europeo e Consiglio dell'Unione europea (Ricorso d'annullamento - Ravvicinamento delle legislazioni - Direttiva 2003/33/CE - Pubblicità e sponsorizzazione a favore dei prodotti del tabacco - Annullamento degli artt. 3 e 4 - Scelta del fondamento normativo - Principio di proporzionalità)

arrowMassime della sentenza


Convenzione quadro dell'OMS per la lotta contro il tabagismo

arrowConvenzione quadro dell'OMS per la lotta contro il tabagismo