Strategia per la salute

Panoramica

I paesi dell’UE sono i principali responsabili per l’organizzazione e la fornitura di servizi sanitari e di assistenza medica. La politica sanitaria dell’UE serve quindi a completare le politiche nazionali, a far sì che la protezione della salute sia garantita in tutte le politiche dell'UE e a lavorare per un'Unione della salute più solida.

Le politiche e le azioni dell’Unione europea in materia di salute pubblica sono intese a:

  • proteggere e migliorare la salute dei cittadini dell’UE
  • sostenere la modernizzazione e la digitalizzazione dei sistemi e delle infrastrutture sanitari
  • migliorare la resilienza dei sistemi sanitari europei
  • attrezzare i paesi dell'UE per prevenire e affrontare meglio le pandemie future.

La questioni sanitarie strategiche sono discusse dai rappresentanti delle autorità nazionali e della Commissione europea in un gruppo di lavoro ad alto livello sulla salute pubblica. All'attuazione della strategia e dei programmi di lavoro annuali dell’UE per la salute pubblica contribuiscono le istituzioni dell’UE, gli Stati membri, le amministrazioni regionali e locali e altri gruppi d’interesse.

Ruolo della Commissione europea

La direzione generale Salute e sicurezza alimentare (DG SANTE) della Commissione europea sostiene i paesi dell'UE nei loro sforzi per proteggere e migliorare la salute dei cittadini e nel garantire l'accessibilità, l'efficacia e la resilienza dei loro sistemi sanitari. Ciò avviene in vari modi, ad esempio attraverso:

  • la proposta di atti legislativi
  • il sostegno finanziario
  • il coordinamento e l'agevolazione dello scambio di buone pratiche fra paesi dell’UE ed esperti della salute
  • attività di promozione della salute.

Legislazione

L'UE può adottare la legislazione in materia di salute ai sensi del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 168 (tutela della sanità pubblica), l'articolo 114 (mercato unico) e l'articolo 153 (politica sociale). Ecco alcuni dei settori in cui l’UE ha adottato atti legislativi:

Il Consiglio dell’UE può anche rivolgere raccomandazioni in materia di salute pubblica ai paesi dell’UE.

Investire nella salute

Il programma per la salute EU4Health finanzia progetti volti a migliorare la salute nell'Unione, affrontare le minacce sanitarie transfrontaliere, migliorare la disponibilità e l'accessibilità economica dei medicinali, dei dispositivi medici e dei prodotti di rilevanza per le crisi e aumentare la resilienza dei sistemi sanitari.

Anche altri programmi dell'UE investono nei sistemi sanitari e nella ricerca, nelle infrastrutture o in aspetti più ampi connessi alla salute. In particolare

Priorità per il periodo 2021-2027

L'Unione europea della salute si concentrerà sulle priorità sanitarie urgenti e a lungo termine, dalla risposta alla crisi COVID-19 e dalla resilienza alle minacce sanitarie transfrontaliere al piano europeo di lotta contro il cancro, alla strategia farmaceutica per l'Europa e alla sanità digitale.

L'UE continuerà a perseguire la cooperazione internazionale in materia di minacce e sfide sanitarie globali, quali le infezioni resistenti agli antimicrobici e la vaccinazione.

Documenti correlati