La salute e i fondi strutturali

Le politiche sanitarie nel futuro bilancio dell’UE (2021-2027)

Nel mese di maggio 2018 la Commissione europea ha adottato una proposta legislativa per un nuovo programma del Fondo sociale europeo Plus (FSE+) sulla base del quadro finanziario pluriennale proposto per il periodo 2021-2027. Il programma costituirà il principale strumento finanziario dell’UE per orientare gli investimenti a favore delle persone e l'attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali, che comprende le politiche sanitarie.

Gli aspetti sanitari del programma FSE+ faciliteranno le sinergie con altri strumenti dell’UE che finanziano progetti nell’ambito della salute. Il FSE+ integra fondi e programmi esistenti, tra cui: 

I finanziamenti del programma FSE+ si concentreranno su tre componenti principali:

  • la prima riguarda la (precedente) assistenza materiale di base e del FSE fornita alle persone indigenti
  • la seconda riguarderà le iniziative per promuovere l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI)
  • la terza riguarda iniziative intese a prevenire i rischi per la salute e a promuovere la salute pubblica.

Nel nuovo bilancio dell’UE è previsto un programma specifico per la salute?

Il nuovo quadro finanziario pluriennale ha una forte dimensione sanitaria: le politiche per la salute saranno finanziate sia attraverso finanziamenti mirati (componente del FSE+) sia tramite altri strumenti finanziari.

I finanziamenti per attività legate alla salute saranno resi disponibili attraverso il Fondo sociale, risorse destinate alla ricerca e al mercato digitale, fondi regionali e di coesione e altri meccanismi di sostegno, aumentando l’impatto delle politiche sanitarie.

Perché inserire la salute nel FSE+?

La componente Salute del programma FSE+ sosterrà le politiche sanitarie pubbliche con l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione della salute nell’Unione. Dovrebbe inoltre integrare altri interventi del FSE+ nell’affrontare le sfide in materia sanitaria individuate nell’ambito del semestre europeo.

L’inserimento della salute nel FSE+ determinerà sinergie nuove e rafforzate con le altre componenti del pilastro europeo dei diritti sociali.

La componente Salute del FSE+ intende sostenere e completare gli sforzi compiuti a livello nazionale per conseguire, ad esempio, i seguenti obiettivi:

  • rafforzare la preparazione e la risposta in caso di crisi nell'UE per proteggere i cittadini da minacce sanitarie transfrontaliere
  • rafforzare i sistemi sanitari, favorendo la trasformazione digitale della sanità e dell’assistenza, lo sviluppo di un sistema di informazione sanitaria dell’UE sostenibile e i processi nazionali di riforma, per dirigersi verso sistemi sanitari più efficaci, accessibili e resilienti, affrontando, in particolare, le sfide individuate nell’ambito del semestre europeo
  • sostenere la legislazione dell’UE sulla salute pubblica (farmaci, valutazione delle tecnologie sanitarie, tabacco, assistenza transfrontaliera)
  • sostenere il lavoro integrato: attuazione delle migliori pratiche per sostenere l’innovazione strutturale nella sanità (ad es. reti di riferimento europee, valutazione delle tecnologie sanitarie e attuazione delle migliori pratiche in materia di promozione della salute, prevenzione e gestione delle malattie).

Finanziamenti destinati alla salute nell’ambito del FSE+

Il programma FSE+ prevede specificamente 413 milioni di euro per la componente Salute.

La nuova architettura del FSE+ non solo consente di mantenere uno specifico capitolo sulla salute, ma sostiene anche l’integrazione della salute in altre politiche correlate e il coordinamento tra linee complementari relative alla salute.

Principali beneficiari di finanziamenti in ambito sanitario con il nuovo programma FSE+

I potenziali beneficiari sono le autorità sanitarie nazionali, nonché gli enti pubblici e privati, le organizzazioni internazionali e le organizzazioni non governative che hanno un interesse generale per la salute a livello dell’UE e sostengono gli obiettivi specifici del programma.

Il bilancio della componente FSE+ erogherà finanziamenti attraverso tutti i mezzi previsti dal nuovo regolamento finanziario (sovvenzioni, appalti).

Politiche in materia di salute finanziate attraverso altri strumenti finanziari

Per amplificare l’impatto del bilancio dell’UE sulle politiche sanitarie, le priorità in questo campo saranno affrontate anche da altri strumenti finanziari dell’UE (ad es. il Fondo europeo di sviluppo regionale, Orizzonte Europa, Europa digitale, il fondo InvestEU, il meccanismo per collegare l’Europa, ecc.).

Prossime tappe

Il Consiglio deve approvare all’unanimità la futura proposta legislativa e di bilancio a lungo termine dell’UE, con il consenso del Parlamento europeo.

La Commissione ha già dichiarato che intende fare tutto ciò che è in suo potere per facilitare un rapido accordo, che dovrebbe essere raggiunto prima delle elezioni del Parlamento europeo e del vertice di Sibiu del 9 maggio 2019.

/health/file/34587_itesf_s.jpg