European Reference Networks

Comitato di Stati membri

Il comitato di Stati membri, come stabilito nella decisione di esecuzione della Commissione europea, è stato istituito il 5 febbraio 2014.

I principali compiti del comitato sono:

  • approvare le proposte di reti e le domande di adesione dei prestatori di assistenza sanitaria
  • approvare i prestatori di assistenza sanitaria che desiderano aderire a una rete esistente
  • sciogliere una rete (valutazione)
  • decidere sulla perdita della qualità di membro.

Funzionamento del comitato

  • Regolamento interno del comitato
  • I membri rappresentano i paesi dell'UE e del SEE (massimo due rappresentati per paese)
  • Copresieduto dalla Commissione e da un rappresentante dei membri eletto dal comitato per un periodo di due anni
  • Gli attuali copresidenti del comitato sono il dr. Lennnart Christiansson, per la Svezia, e, per la Commissione, il dr. Andrzej Rys, direttore della direzione B della DG SANTE.

Riunioni e documenti principali

Strategie nazionali dell'UE

Diversi paesi dell’UE hanno politiche e criteri chiari per la gestione delle malattie, rare, complesse o a bassa prevalenza, mentre altri stanno attualmente decidendo quale debba essere il loro approccio e in che modo potrebbe essere collegato alle reti.

Le informazioni riportate di seguito illustrano i criteri o i sistemi nazionali utilizzati per approvare i centri di competenza e altri eventuali servizi altamente specializzati. Le strategie nazionali dovrebbero contribuire a promuovere ERN a livello nazionale e a facilitare lo scambio delle migliori pratiche fra i paesi dell’UE.

 Austria  Italia
Belgio Lettonia
 Bulgaria Lituania
Croazia Lussemburgo
Cipro Malta
Cechia Paesi Bassi
 Danimarca Polonia
 Estonia  Portogallo
 Finlandia Romania
 Francia  Slovacchia
 Germania  Slovenia
 Grecia  Spagna
 Ungheria  Svezia
Irlanda  

 

 Paesi del SEE

  Norvegia Liechtenstein

 Altri paesi

 Regno Unito