Notification Detail

Law on measures to combat the spread of fake news

Notification Number: 2018/159/F (France )
Date received: 10/04/2018
End of Standstill: 11/07/2018

bg cs da de el en es et fi fr hr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv
bg cs da de el en es et fi fr hr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv
bg cs da de el en es et fi fr hr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv


Messaggio 002

Comunicazione della Commissione - TRIS/(2018) 00908
Direttiva (UE) 2015/1535
Traduzione del messaggio 001
Notifica: 2018/0159/F

No abre el plazo - Nezahajuje odklady - Fristerne indledes ikke - Kein Fristbeginn - Viivituste perioodi ei avata - Καμμία έναρξη προθεσμίας - Does not open the delays - N'ouvre pas de délais - Non fa decorrere la mora - Neietekmē atlikšanu - Atidėjimai nepradedami - Nem nyitja meg a késéseket - Ma’ jiftaħx il-perijodi ta’ dawmien - Geen termijnbegin - Nie otwiera opóźnień - Não inicia o prazo - Neotvorí oneskorenia - Ne uvaja zamud - Määräaika ei ala tästä - Inleder ingen frist - Не се предвижда период на прекъсване - Nu deschide perioadele de stagnare - Nu deschide perioadele de stagnare.

(MSG: 201800908.IT)

1. Structured Information Line
MSG 002 IND 2018 0159 F IT 10-04-2018 F NOTIF


2. Member State
F


3. Department Responsible
Direction générale des entreprises – SQUALPI – Bât. Sieyès -Teledoc 151 – 61, Bd Vincent Auriol - 75703 PARIS Cedex 13
d9834.france@finances.gouv.fr
tél : 01 44 97 24 55


3. Originating Department
Secrétariat général
Ministère de la culture
182, rue Saint-Honoré
75 033 PARIS Cedex 01
M. Alban De Nervaux
Chef du Service des affaires juridiques et internationales
alban.de-nervaux@culture.gouv.fr
01 40 15 77 46


4. Notification Number
2018/0159/F - SERV


5. Title
Legge relativa alla lotta contro le notizie false


6. Products Concerned
Operatori di piattaforme online


7. Notification Under Another Act
-


8. Main Content
La proposta di legge mira a lottare contro la diffusione di notizie false, in particolare durante il periodo elettorale, attraverso mezzi audiovisivi e Internet.

Tra le disposizioni previste vi è l'obbligo, per i fornitori di accesso a Internet e i servizi di hosting, di collaborare alla lotta contro la diffusione di notizie false. Tali intermediari sarebbero pertanto tenuti ad adottare un dispositivo di segnalazione di facile accesso e visibile, a ritrasmettere celermente alle autorità pubbliche competenti le segnalazioni a loro inviatele e a rendere pubblici i mezzi che impiegano per la lotta alle notizie false illecite.

Un tale dovere di collaborazione è già sancito dall'articolo 6-I della legge n. 2004-575 del 21 giugno 2004 intesa a promuovere la fiducia nell'economia digitale nei confronti di diversi contenuti illeciti (apologia dei crimini contro l'umanità, istigamento a commettere atti di terrorismo, incitamento all'odio razziale ecc.).

Al fine di sensibilizzare gli utenti di Internet sulla fonte delle notizie a cui sono esposti e di facilitare la decodifica o il distanziamento critico, la proposta di legge prevede, unicamente durante il periodo elettorale, di rafforzare l'obbligo di trasparenza per le piattaforme online relativo ai contenuti delle notizie pubblicate a pagamento ("contenuti sponsorizzati").

L'articolo L. 111-7 del codice del consumo prevede che gli operatori di piattaforme online devono offrire agli utenti informazioni chiare, trasparenti e affidabili sull'eventuale esistenza di una relazione contrattuale, di un vincolo di capitale o di una remunerazione a loro favore che possa influenzare la classificazione dei contenuti, dei beni e dei servizi proposti o pubblicati online. Tale obbligo permette in particolare di imporre alle piattaforme di segnalare in modo chiaro, ad esempio con un'icona, che un contenuto viene pubblicato dietro pagamento.

La proposta di legge ha l'obiettivo di rafforzare questo obbligo di trasparenza imponendo alle piattaforme di informare il pubblico sull'identità dell'inserzionista e delle persone che lo controllano o per conto dei quali agisce, nonché, al di là della soglia da stabilire mediante decreto, gli importi destinati alla pubblicazione di tali contenuti. Dato che solo i contenuti delle notizie sono interessati, i contenuti intesi a promuovere beni o servizi, come quelli pubblicati sulle piattaforme di commercio online, non sono soggetti a tale obbligo di trasparenza rafforzato.


9. Brief Statement of Grounds
Tenuto conto dell'interesse alla lotta contro la diffusione di notizie false, vengono imposti obblighi di trasparenza rafforzati alle piattaforme i cui servizi sono utilizzati su vasta scala e in modo sofisticato da chi è intenzionato a diffondere notizie false, senza pregiudicare in modo sproporzionato la libertà del commercio e dell'industria.


10. Reference Documents - Basic Texts
Riferimenti a testi di base: - capitolo VII del titolo I del libro I dello codice elettorale;
- articolo 6 della legge n. 2004-575 del 21 giugno 2004 intesa a promuovere la fiducia nell'economia digitale.


11. Invocation of the Emergency Procedure
No


12. Grounds for the Emergency
-


13. Confidentiality
No


14. Fiscal measures
No


15. Impact assessment
-


16. TBT and SPS aspects
Aspetto OTC

No – Il progetto non è una regolamentazione tecnica né una procedura per la valutazione della conformità.

No – Il progetto non ha ripercussioni significative sul commercio internazionale.

Aspetto SPS

No - Il progetto non è una misura sanitaria o fitosanitaria.

**********
Commissione europea

Punto di contatto Direttiva (UE) 2015/1535
Fax: +32 229 98043
email: grow-dir2015-1535-central@ec.europa.eu

Stakeholders Contributions

The TRIS website makes it easy for you or your organization to share your views on any given notification.
Due to the end of standstill we are currently not accepting any further contributions for this notification via the website.


No contributions were found for this notification