Pesca

Mozambico

Mozambico

Mozambico

Accordo di partenariato sulla pesca

L'attuale protocollo dell’accordo di partenariato sulla pesca concluso tra l’UE e il Mozambico riguarda il periodo che va dal 1° febbraio 2012 al 31 gennaio 2015 e prevede una contropartita finanziaria di 980 000 euro, di cui 460 000 euro sono destinati a sostenere la politica della pesca del paese.

L'accordo consente ai pescherecci europei, soprattutto di Francia, Spagna, Portogallo, Italia e Regno Unito, di pescare nelle acque del Mozambico e rientra nella serie di accordi sulla pesca del tonno conclusi con i paesi dell'Oceano Indiano.

Principali aspetti dell'accordo

Durata dell'accordo:

5 anni rinnovabili (1.1.2007 - 31.12.2011)

Durata del protocollo: 3 anni (1.2.2012 – 31.01.2015)
Data della sigla: 2 giugno 2011
Natura dell'accordo: accordo per la pesca del tonno
Contropartita finanziaria: 980 000 euro, di cui 460 000 euro destinati a sostenere la politica settoriale della pesca del paese per promuovere lo sfruttamento sostenibile delle sue risorse ittiche.
Canone a carico degli armatori: 35 euro per tonnellata di catture
Anticipi: - tonniere con reti a circuizione: 5 100 euro all'anno (catture di riferimento: 146 t)
- pescherecci con palangari di superficie < 250 GT: 4 100 euro all'anno (catture di riferimento: 118 t)
- pescherecci con palangari di superficie < 250 GT: 2 500 euro all'anno (catture di riferimento: 72 t)
Reference tonnage: 8 000 t/anno

Cronistoria

Il primo accordo di pesca concluso tra la Comunità europea e il Mozambico risale al 1987.

Quadro giuridico vigente