Skip to main content
European Social Fund Plus

L'FSE per la ripresa

La crisi causata dalla pandemia di COVID-19 ha colpito tutti i settori dell'economia europea e ha richiesto una risposta tenace e coordinata per garantire che tutti in Europa siano in grado di far fronte a questa situazione straordinaria.

L'UE convoglierà ingenti risorse per aiutare gli Stati membri e le regioni ad affrontare gli effetti socioeconomici della pandemia e a prepararsi a una ripresa verde, digitale e resiliente. Il Fondo sociale europeo Plus (FSE+) e l'iniziativa "Assistenza alla ripresa per la coesione e i territori d'Europa" (REACT-EU) forniranno i finanziamenti necessari per creare e salvaguardare posti di lavoro, promuovere l'istruzione e le competenze e favorire l'inclusione sociale delle persone in situazioni vulnerabili.

Che cos'è REACT-EU?

Lanciata nel 2020 come estensione alle misure di risposta alle crisi e di riparazione delle crisi della politica di coesione, l'iniziativa "Assistenza alla ripresa per la coesione e i territori d'Europa" (REACT-EU) rappresenta un'aggiunta significativa ai finanziamenti dell'UE a disposizione degli Stati membri per gestire le difficoltà derivanti dalla pandemia.

I fondi REACT-EU saranno essenziali per prevenire l'aggravarsi delle disparità ed evitare un processo di ripresa disomogeneo. Consentiranno agli Stati membri di continuare a concentrarsi sul rafforzamento della resilienza dei sistemi sanitari, sul ripristino dei mercati del lavoro, sul sostegno ai lavoratori e alle imprese e sulla lotta all'impatto sociale della crisi, preparando nel contempo le basi della ripresa in grado di far fronte alle esigenze future. REACT-EU garantirà che l'Europa continui a sviluppare un'economia verde, digitale, inclusiva e resiliente.

L'iniziativa si adopererà per colmare il divario tra la risposta immediata alla crisi nell'ambito dei fondi strutturali dell'UE per il periodo 2014-2020 e i programmi di ripresa a lungo termine nell'ambito della politica di coesione 2021-2027. Comprende 47,5 miliardi di euro di finanziamenti aggiuntivi che saranno resi disponibili per il periodo 2014-2020 a titolo del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), del Fondo sociale europeo (FSE), del Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD) e dell'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile (IOG). Questi fondi supplementari saranno forniti nel periodo 2021-2022 attraverso NextGenerationEU, lo strumento temporaneo per la ripresa.