Skip to main content
European Social Fund Plus

Gestione diretta

A differenza dell'altra componente del Fondo sociale europeo Plus (FSE+), la maggior parte della componente Occupazione e innovazione sociale (EaSI) è gestita dai servizi della Commissione europea. Nell'ambito della gestione diretta la Commissione europea pubblica inviti a presentare proposte per concedere sovvenzioni a progetti e bandi di gara per l'aggiudicazione di appalti di servizi e/o di forniture. La Commissione può anche attribuire premi. Le organizzazioni internazionali attuano una piccola parte del programma in regime di gestione indiretta.

Le attività sono descritte nei programmi di lavoro annuali, elaborati previa consultazione degli Stati membri e delle parti interessate, compresi i rappresentanti della società civile.

Il gruppo di lavoro tecnico EaSI nell'ambito del comitato FSE+ è composto da rappresentanti dei governi degli Stati membri e dalla Commissione europea. Il gruppo discute dell'attuazione della componente EaSI e nello specifico dei suoi programmi di lavoro.  Maggiori informazioni sul gruppo di lavoro tecnico EaSI sono disponibili sulla pagina Il programma EaSI nel tuo paese.

I programmi di lavoro annuali dell'EaSI sono disponibili qui.

Cosa sono le sovvenzioni e gli appalti

Una sovvenzione è un contributo finanziario a sostegno di progetti od organizzazioni che promuovono gli interessi dell'UE o contribuiscono all'attuazione di un programma o di una politica dell'Unione. Le sovvenzioni sono concesse a seguito di inviti a presentare proposte, a meno che il beneficiario non sia l'unico a poter attuare l'azione in questione. Tali deroghe figurano nei programmi di lavoro menzionati in precedenza.

Gli inviti a presentare proposte sono pubblicati sul portale "Finanziamenti e appalti".

La Commissione ricorre agli appalti pubblici per forniture e servizi necessari per l'attuazione del programma, soprattutto servizi a carattere intellettuale (relazioni statistiche o di audit, attività di consulenza, materiali per la comunicazione, traduzioni, ecc.)

Le gare d'appalto indette nell'ambito dell'EaSI sono pubblicate qui;   gli appalti sono pubblicati anche nel supplemento della Gazzetta ufficiale dell'Unione europea e sulla piattaforma per gli appalti elettronici delle istituzioni dell'UE:  Ted - Tenders Electronic Daily.

Chi può partecipare

Gli appalti sono aggiudicati secondo le norme in materia di appalti pubblici dell'Organizzazione mondiale del commercio. L'accesso è aperto a tutti i soggetti con sede negli Stati membri e nei paesi extra UE contemplati da un accordo internazionale o bilaterale.

Per quanto riguarda le sovvenzioni, la partecipazione agli inviti a presentare proposte dell'EaSI è aperta alle persone e alle organizzazioni dei seguenti paesi:

  • Stati membri dell'UE (e i loro paesi e territori d'oltremare)
  • paesi del SEE, ai sensi dell'accordo SEE
  • paesi aderenti all'UE, paesi candidati e candidati potenziali, in linea con gli accordi quadri con essi conclusi
  • paesi extra UE firmatari di un accordo di partecipazione alla componente o presenti nel programma di lavoro EaSI, se necessario per il raggiungimento degli obiettivi di un'azione. In quest'ultimo caso, tuttavia, le organizzazioni che hanno sede in tali paesi extra UE dovrebbero, in linea di massima, sostenere i costi della loro partecipazione.

Infine, il programma EaSI è aperto anche a tutti i soggetti giuridici costituiti a norma del diritto dell'Unione e a tutte le organizzazioni internazionali.