Skip to main content
European Social Fund Plus

Cos'è l'FSE+

Il Fondo sociale europeo Plus (FSE+) è il principale strumento dell'Unione europea (UE) per investire nelle persone. Con un bilancio complessivo di circa 99 miliardi di euro per il periodo 2021-2027, l'FSE+ continuerà a fornire un contributo importante alle politiche dell'UE in materia di occupazione, società, istruzione e competenze, comprese le riforme strutturali in questi settori.

Il Fondo sarà inoltre uno dei pilastri della ripresa socioeconomica dell'UE dalla pandemia di coronavirus, che ha invertito i progressi compiuti nella partecipazione al mercato del lavoro, mettendo anche a dura prova i sistemi scolastici e sanitari e facendo aumentare le disuguaglianze. L'FSE+ sarà uno dei principali strumenti dell'UE per aiutare gli Stati membri ad affrontare queste sfide.

Nell'ambito della politica di coesione, il Fondo proseguirà inoltre la sua missione di sostegno alla coesione economica, territoriale e sociale nell'UE, riducendo le disparità tra gli Stati membri e le regioni.

FSE+: quattro fondi combinati

L'FSE+ riunisce quattro strumenti di finanziamento che erano separati nel periodo di programmazione

2014-2020: Il Fondo sociale europeo (FSE), il Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD), l'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile e il programma europeo per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI).

In che modo l'FSE+ fornirà sostegno

Il sostegno nell'ambito dell'FSE+ è gestito principalmente dagli Stati membri, mentre la Commissione svolge un ruolo di supervisione. Il finanziamento avviene pertanto attraverso: