Articoli


Il CV giusto per il lavoro giusto, grazie a EURES Italia

Grazie a EURES Italia i giovani in cerca di un impiego imparano a usare gli strumenti necessari per compiere i primi passi verso una carriera internazionale.
Picture

EURES Italia, in collaborazione con l’Università di Teramo, offre seminari in cui si insegna a studenti, a laureati e al pubblico in generale come creare CV convincenti in italiano e inglese.

I partecipanti imparano a redigere un CV in entrambe le lingue, prestando attenzione, in particolare, al modello europeo Europass, e apprendono come registrare il proprio CV sul portale EURES, scrivere una lettera di motivazione per i datori di lavoro in Italia e all’estero, presentare una candidatura spontanea, candidarsi a un posto vacante sul portale EURES e presentarsi a un colloquio di lavoro.

Numerosi giovani in cerca di un impiego stanno raccogliendo i frutti del progetto. Uno di questi è Saverio Zappacosta, ventiquattrenne originario di Pescara, che è iscritto alla facoltà universitaria di scienze della comunicazione e sta trascorrendo un anno presso l’Università del Wyoming negli Stati Uniti.

«Il seminario ha segnato per me un momento di svolta, perché si è tenuto proprio prima che partissi per gli Stati Uniti», afferma. «Sono riuscito a capire le differenze tra i CV dei diversi paesi e ho imparato come mettere in evidenza al meglio le mie competenze in base al paese in cui stavo andando e al tipo di lavoro al quale mi stavo candidando. Prima di questo seminario non mi rendevo conto che alcune delle mie abilità erano uniche. In seguito sono riuscito a metterle meglio in evidenza nel mio curriculum vitae.» Una volta arrivato in America, ha trovato subito un impiego.

Un altro partecipante soddisfatto è il ventiduenne Mirko Rabottini di Teramo, iscritto al secondo anno del corso di laurea di economia.

«Il seminario è stato essenziale per la redazione del mio curriculum vitae. In particolare, ho imparato molto sul modello da utilizzare e su come adeguarlo alle specifiche candidature», afferma. «Alla fine, ho creato un CV infografico e la versione inglese di Europass, con la quale mi sono candidato a diversi posti di lavoro. Sono stato selezionato da tre delle cinque agenzie alle quali mi sono rivolto».

Anna Bongiovanni, consulente di EURES Abruzzo, dirige la collaborazione con l’Università di Teramo. «La collaborazione è stata avviata nel 2011: il 22 novembre di quell’anno abbiamo realizzato il primo seminario, nel quale abbiamo offerto consigli agli studenti su come redigere un CV in entrambe le lingue», afferma.

L’evento è diventato un appuntamento fisso dei Career Days, le giornate del lavoro organizzate due volte l’anno presso l’università. Il seminario successivo si è svolto il 6 novembre.

Il professor Christian Corsi, delegato del rettore dell’Università di Teramo, è soddisfatto della collaborazione con EURES.

«Il seminario fa parte dei Career Days, attraverso i quali i nostri studenti e laureati vengono preparati ad affrontare colloqui di lavoro» afferma. «Il seminario è molto utile per migliorare la conoscenza, da parte degli studenti, degli strumenti di ricerca attiva. Molti studenti hanno beneficiato di questa formazione, che permette ai giovani partecipanti di acquisire la consapevolezza della necessità di monitorare le competenze e i profili professionali richiesti dal mercato del lavoro, aumentando così la propria occupabilità».

 

Link correlati:

Università di Teramo

Seminario di EURES Italia sulla redazione dei CV

Modello Europass

Posti vacanti sul portale EURES

Career Day dell’Università di Teramo

 

Per saperne di più:

Giornate europee del lavoro

Drop’pin@EURES

Trova un consulente EURES

Vita e lavoro nei paesi EURES

Banca dati delle offerte di impiego EURES

Servizi EURES per i datori di lavoro

Calendario degli eventi EURES

Prossimi eventi online

EURES su Facebook

EURES su Twitter

EURES su LinkedIn

EURES su Google+

 

Clausola di esclusione della responsabilità: si prega di notare che né EURES né la Commissione europea si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.

13/03/2018

<< Torna all'elenco degli articoli
 
clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.