• Eventi

Articoli


<< Torna all'elenco degli articoli

Corpo europeo di solidarietà: come aiuta chi cerca lavoro a trovare opportunità di carriera

Marta De Bonis, ventiquattrenne originaria di Lecce (Italia), ha appena intrapreso una nuova ed emozionante avventura professionale con l’aiuto del Corpo europeo di solidarietà.
Picture

Questa nuovissima iniziativa offre ai giovani opportunità di volontariato e di lavoro a beneficio delle comunità locali in altri Stati membri dell’UE.

 

Marta ha conseguito una laurea magistrale in economia e politica internazionale dei paesi dell’Europa orientale nel 2016, ma in seguito si è ritrovata in un mercato del lavoro estremamente competitivo. Essendosi dedicata intensamente agli studi, non aveva l’esperienza professionale necessaria a fornirle il vantaggio di cui aveva bisogno per ottenere la sua prima opportunità di lavoro.

 

Per fortuna, sapeva esattamente a chi rivolgersi per chiedere consiglio e si è messa in contatto con il suo ufficio EURES locale. In poco tempo il consulente EURES personale di Marta l’ha aiutata a ottenere un tirocinio di sei mesi presso il Parlamento europeo.

 

Diversi mesi dopo, all’approssimarsi della conclusione del tirocinio, Marta sapeva di dovere iniziare a prepararsi per il passo successivo. Ha trascorso ore e ore a perfezionare il suo CV e a scrivere lettere di presentazione, adattandole alle caratteristiche specifiche di ogni posto vacante.

 

Nel frattempo, il consulente di Marta le ha fornito informazioni sulle possibilità di lavoro messe a disposizione da EURES, tra cui programmi di mobilità mirati quali Il tuo primo lavoro EURES e il Corpo europeo di solidarietà, nonché altre opportunità finanziate dall’UE, come ad esempio l’iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario, Erasmus Giovani imprenditori e il programma Erasmus+.

 

Grazie alla sua ricerca, Marta ha trovato il percorso professionale che desiderava seguire: cooperazione e sviluppo. Nel suo caso, il Corpo europeo di solidarietà era lo strumento perfetto per consentirle di acquisire l’esperienza che le mancava.

 

I passi successivi sono stati trovare opportunità retribuite di formazione sul campo cui candidarsi e fare in modo che il suo consulente entrasse in contatto con i datori di lavoro e spiegasse loro il progetto e i vantaggi sia per l’azienda sia per la candidata.

 

Poco tempo dopo il consulente è riuscito a convincere un datore di lavoro interessato ad aderire al Corpo europeo di solidarietà e Marta ha così partecipato al processo di selezione. La sua candidatura è andata a buon fine e Marta sta ora svolgendo un tirocinio di sei mesi come assistente alle campagne di sostegno per il Fair Trade Advocacy Office.

 

Parlando della sua esperienza personale, Marta ha spiegato: «Senza il supporto di EURES Lecce non avrei raggiunto il mio obiettivo. Mi hanno sostenuto, quasi quotidianamente, con consigli, informazioni e suggerimenti e mi hanno incoraggiato anche nei momenti più bui!»

 

Indipendentemente dal settore di tuo interesse, EURES è disponibile per fornirti consigli su una vasta gamma di opportunità e iniziative come il Corpo europeo di solidarietà. Se cerchi una sfida e intendi dedicarti ad aiutare gli altri, aderisci oggi stesso al Corpo europeo di solidarietà.

 

Link correlati

Il tuo primo lavoro EURES

Corpo europeo di solidarietà

Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario

Erasmus Giovani imprenditori

Servizio volontario europeo (SVE)

Fair Trade Advocacy Office

Erasmus+

 

Per saperne di più

 

Trova un consulente EURES

 

Condizioni di vita e lavoro nei paesi EURES

 

Banca dati delle offerte di lavoro EURES

 

Servizi EURES per i datori di lavoro

Calendario degli eventi EURES

 

Prossimi eventi online

 

EURES su Facebook

 

EURES su Twitter

 

EURES su LinkedIn

 

Clausola di esclusione della responsabilità: si prega di notare che né EURES né la Commissione europea si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.

04/01/2018

<< Torna all'elenco degli articoli
 
clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.