Articoli


Un ex esperto di media croato mette a frutto le sue capacità relazionali in Germania

Nato a Zagabria, Mario Schneller, con un esperienza decennale alla radio nazionale croata, ha deciso di lasciare tutto e cambiare rotta.
Picture

Non sapendo da dove iniziare, Mario ha provato a inviare per e-mail la sua lista dei desideri al servizio pubblico per l’impiego ed è rimasto piacevolmente sorpreso dal loro atteggiamento propositivo. Secondo la consulente EURES Patricija Kezele, Mario non era un cliente come tutti gli altri. Inizialmente aveva domandato dei consigli tipici come fanno tutte le persone in cerca di occupazione, ovvero suggerimenti, orientamenti e informazioni su come trovare un lavoro all’estero, in particolare in Germania. Grazie al suo background tedesco e alla sua capacità di parlare questa lingua, l’obiettivo era già abbastanza chiaro.

 

Proattivo e cooperativo

 

Mario aveva già alle spalle una lunga carriera di 10 anni maturata nel settore radiofonico in Croazia e aveva anche svolto il ruolo di manager di cantanti in auge verso la fine degli anni Novanta. Inoltre un lavoretto a tempo parziale come assistente informatico gli aveva permesso di sviluppare ulteriori competenze e unirle alla sua passione e propensione naturale a intrattenere contatti con le persone. A questo punto, il problema maggiore secondo EURES Croazia, consisteva nel presentare tutte queste capacità in un CV che fosse incisivo, conciso e spendibile.

 

In seguito ad alcuni scambi di e-mail con il suo SPI (servizio pubblico per l’impiego) locale nel 2014, in occasione dei quali lui aveva descritto le sue necessità, chiesto indicazioni chiare e consigli su come realizzare un cambio di rotta, iniziò a svilupparsi una vera e propria collaborazione.

 

"In primo luogo abbiamo proceduto escludendo le opzioni che non erano percorribili, ad esempio il settore dell’IT in rapida evoluzione. Dal momento che Mario parla abbastanza bene tedesco e inglese, ci siamo concentrati sulle sue capacità relazionali e iniziato ad indirizzarlo verso i settori gastronomico e alberghiero", racconta la consulente EURES Patricija Kezele.

 

Una volta definita la strategia, dopo avere deciso di puntare sulla gastronomia, la loro mossa successiva è stata quella di inviare il suo nuovo CV al consulente del settore gastronomico di EURES Germania, il quale ha contattato a sua volta diversi datori di lavoro. Alla fine, il duro lavoro ha dato i suoi frutti e Mario ha ottenuto un’offerta di lavoro nel settore della ristorazione, in Germania e a contatto con le persone.

 

Mario vuole incoraggiare gli altri a mettersi alla prova lavorando in un altro paese dell’UE.

 

"Sono lieto di avere avuto l’opportunità di beneficiare dell’assistenza di EURES e consiglio anche agli altri di farlo. Sicuramente usufruirò ancora dei loro servizi. Infatti, all’inizio è stato difficile lavorare in Germania ma ora sto iniziando a vedere che ne è valsa la pena. Rappresenta inoltre un grande vantaggio per il mio CV. E chi lo sa, forse un giorno avrò di nuovo bisogno dei loro servizi, almeno nel frattempo sono pronto a migliorarmi professionalmente!"

Link correlati

 

Vita e lavoro: Germania

 

SPI croato (servizio pubblico per l’impiego)

 

 

Per saperne di più

Trova un consulente EURES

Vita e lavoro nei paesi EURES

Banca dati delle offerte di impiego EURES

Servizi EURES per i datori di lavoro

 

Calendario degli eventi EURES

Prossimi eventi online

EURES su Facebook

EURES su Twitter

EURES su LinkedIn

EURES su Google+

 

Clausola di esclusione della responsabilità: si prega di notare che né EURES né la Commissione europea si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.

21/04/2017

<< Torna all'elenco degli articoli
 
clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.