• Eventi

Articoli


<< Torna all'elenco degli articoli

Cinque domande chiave per l’indagine COVID-19 sul rientro al lavoro

Ora che gli ambienti di lavoro cominciano ad aprirsi dopo la pandemia di COVID-19, è il momento giusto per scoprire cosa provano i tuoi lavoratori dipendenti all’idea di rientrare al lavoro. Per conoscere il loro punto di vista e prepararti a riaprire, valuta la possibilità di usare le nostre cinque domande chiave per la tua indagine sul rientro al lavoro.
Picture

1. Ti rallegra rientrare al lavoro?

Questa domanda ti aiuterà a capire l’atteggiamento dei tuoi dipendenti rispetto al fatto di rientrare al lavoro. Ti aiuterà anche a capire cosa aspettarti quando chiederai al personale di rinnovare i propri titoli di viaggio per il trasporto pubblico, di preparare il proprio pranzo al sacco e di vestirsi per un ambiente diverso. Mentre alcuni potrebbero essere impazienti di salutare i propri colleghi e uscire di casa ogni giorno, altri potrebbero essere nervosi all’idea di reinserirsi in situazioni sociali e avere bisogno di rassicurazioni.

2. Come valuteresti la comunicazione con i tuoi colleghi mentre lavoravi da casa su una scala da 1 a 10?

Capire se la comunicazione è stata efficace per i tuoi colleghi mentre lavoravano da casa permetterà all’azienda di prendere decisioni sul proseguimento di questa opzione a lungo termine. Al contrario, se i lavoratori ritengono che la comunicazione sia stata notevolmente peggiore mentre lavoravano da casa, potrebbe essere per loro più vantaggioso tornare al posto di lavoro abituale.

3. In che modo il lavoro da casa ha influito sulla tua produttività?

Mentre alcuni potrebbero ritenere di essere più produttivi quando lavorano da casa, altri potrebbero dover far fronte a varie distrazioni a seconda della loro situazione particolare. A differenza del lavoro in ufficio, ogni lavoratore dipendente si troverà a gestire una diversa quantità di rumore intorno a sé, una diversa organizzazione dell’ufficio di casa e in alcuni casi familiari o coinquilini. Questi aspetti renderanno differente l’esperienza del lavoro da casa di ciascuna persona e possono avere un impatto positivo o negativo sulla produttività. Comprendere i livelli di produttività del tuo personale contribuirà a prendere decisioni informate sul loro ritorno al lavoro.

4. In che misura è cambiato il tuo equilibrio tra vita professionale e vita privata lavorando da casa, se si sono verificati cambiamenti?

Scoprire se l’equilibrio vita professionale e vita privata della tua squadra è aumentato o diminuito contribuirà a determinare come si sentono i membri della squadra all’idea di tornare al loro posto di lavoro. Se hanno scoperto di avere avuto più tempo per i loro hobby o per la loro famiglia durante il lavoro a distanza, potrebbero non esprimere tanto interesse a tornare, dato che nella maggior parte dei casi questo comporterà probabilmente una sorta di pendolarismo. Se gli intervistati non hanno riscontrato una grande differenza nel loro equilibrio tra vita professionale e vita privata, è più probabile che siano contenti di tornare in ufficio.

5. Hai qualche preoccupazione riguardo allo spostamento verso il luogo di lavoro?

Fare domande al personale in merito ai loro spostamenti verso il luogo di lavoro non solo riconoscerà una delle più grandi differenze tra il lavoro in ufficio e il lavoro da casa, ma aiuterà a comprendere ulteriormente l’atteggiamento dei lavoratori rispetto al ritorno sul posto di lavoro. Per esempio, se i tuoi colleghi trovano il tragitto casa-lavoro lungo e costoso, saranno meno entusiasti di rientrare sul posto di lavoro. Questa potrebbe essere un’opportunità per offrire un piano di lavoro ibrido, orari diversificati per evitare il traffico intenso o qualche altro incentivo, come un parcheggio sovvenzionato o un sistema per andare a lavoro in bicicletta.

Molte persone e aziende hanno avuto esperienze diverse durante la pandemia e possono provare sensazioni diverse in merito alla ripresa delle loro normali attività. Per altri consigli sul ritorno al lavoro dopo la pandemia di COVID-19, vedi i nostri 7 importanti suggerimenti per ridurre l’ansia da rientro in ufficio

 

Link correlati

7 importanti suggerimenti per ridurre l’ansia da rientro in ufficio

 

Per saperne di più

Giornate europee del lavoro

Trova consulenti EURES

Vita e lavoro nei paesi EURES

Banca dati delle offerte di impiego EURES

Servizi EURES per i datori di lavoro

Calendario degli eventi EURES

Prossimi eventi online

EURES su Facebook

EURES su Twitter

EURES su LinkedIn

24/08/2021

<< Torna all'elenco degli articoli
 
clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni del Autorità Europea Del Lavoro o della Commissione europea. Inoltre né EURES né ELA si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.