• Eventi

Articoli


Indietro

5 suggerimenti per un CV efficace

CV. Curriculum. Curriculum vitae. Comunque tu lo chiami, ha uno scopo chiaro: valorizzare te, le tue conoscenze e le tue abilità, e convincere il selezionatore che meriti un colloquio. Ci sono innumerevoli scuole di pensiero su ciò che renda un CV perfetto, quali informazioni dovrebbe contenere, come dovrebbe essere strutturato... invece di percorrere sentieri già battuti, vogliamo esaminare alcuni aspetti più generali per aiutarti a valorizzare quello che hai.
Picture

Sii breve e chiaro

Che tu ti stia candidando per un apprendistato, un tirocinio o un lavoro, il tuo CV probabilmente sarà uno dei tanti ricevuti. L’ultima cosa che vuoi è che un selezionatore pieno di lavoro dia solo uno sguardo alle prime pagine del CV di otto facciate che hai preparato con tanta cura, o peggio ancora lo scarti subito per via della sua lunghezza. Condensa e vai al punto – la lunghezza considerata ideale in genere è di due pagine  – e accertati che il selezionatore possa reperire facilmente tutte le informazioni più importanti su di te e sulla tua esperienza.

 

Vai al punto

Chiediti: che cosa ha bisogno di sapere il selezionatore? Probabilmente il selezionatore è diverso dall’ultimo che ha preso in mano un tuo CV, quindi sposta i vari elementi, elimina quello che non serve e tieni solo quello che è importante. E ricorda che anche se il tuo amore per la cucina o per la musica per te è importante, a meno che tu non ti stia candidando per un lavoro nel settore della ristorazione o della musica probabilmente al selezionatore non interessa. Meglio usare lo spazio a disposizione, che non è molto ed è prezioso, per qualcosa che dimostri che sei adatto per la posizione offerta.

 

Mostrati sicuro di te, ma sii realistico

Mettere in risalto le tue capacità può essere un difficile esercizio di equilibrio. Se esageri rischi di sembrare arrogante, con risultati non realistici che all’orecchio del selezionatore possono suonare falsi. Se invece minimizzi, rischi di scomparire nella massa e di essere uno dei tanti che ha mandato il suo CV. Fai in modo che quello che scrivi metta in risalto le tue competenze e la tua esperienza, ma al tempo stesso sia realistico e possa reggere alla prova del colloquio.

 

Concentrati sui risultati che hai ottenuto, non solo su quello che hai fatto

Può essere facile cadere nella trappola della semplice elencazione dell’esperienza, senza nessuna indicazione sul contesto o sui risultati. L’esperienza è una grande cosa, ma non dice niente al selezionatore su quello che hai ottenuto realmente o sui contributi che hai fornito. Se sei stato coinvolto nell’acquisizione di nuovi clienti o nuove commesse, che benefici ne ha avuto l’azienda? Se hai partecipato a un corso di formazione, che ricadute ci sono state? Inserendo questo tipo di informazioni, mostri al selezionatore il valore aggiunto che puoi portare.

 

Adatta, adatta, adatta

Per un selezionatore non c’è niente di più antipatico che leggere che hai sempre voluto lavorare nell’industria automobilistica... quando il posto per cui ti candidi è in un’azienda farmaceutica. Fai in modo di presentarti rispondendo a quello che l’inserzione cerca e adatta il tuo curriculum di conseguenza!

 

In bocca al lupo con la stesura di un curriculum efficace, e se stai cercando dei buoni consigli per scrivere una lettera di accompagnamento perfetta o superare brillantemente un colloquio, abbiamo quel che fa per te!

 

 

 

Per saperne di più

 

Giornate europee del lavoro

 

Drop’pin@EURES

 

Trova un consulente EURES

 

Vita e lavoro nei paesi EURES

 

Banca dati delle offerte di lavoro EURES

 

Servizi EURES per i datori di lavoro

 

Calendario degli eventi EURES

 

Prossimi eventi online

 

EURES su Facebook

 

EURES su Twitter

 

EURES su LinkedIn

 

EURES su Google+

 

Clausola di esclusione della responsabilità: si prega di notare che né EURES né la Commissione europea si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.

27/09/2017

clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.