Articoli


"Il tuo primo lavoro EURES": quali sono i vantaggi per i giovani?

Originariamente istituito nel 2012 come programma pilota, il tuo primo lavoro EURES (YfEJ) è un progetto di mobilità professionale mirato che aiuta i giovani di talento dell’UE alla ricerca di un’occupazione ad accedere alle opportunità offerte da aziende e organizzazioni in Europa.
Picture

Perché partecipare all’iniziativa il tuo primo lavoro EURES ?

Il progetto YfEJ è ideale per giovani che hanno difficoltà a trovare lavoro nel loro paese d’origine e sono alla ricerca di una nuova opportunità. Esteso a tutti i 28 Stati membri dell’UE, all’Islanda e alla Norvegia, il programma è aperto a candidati con diversi livelli d’istruzione e/o esperienza lavorativa. Le opportunità offerte comprendono posizioni lavorative e apprendistati della durata di almeno sei mesi, oltre ad apprendistati (di almeno tre mesi).

 

Quali sono i principali vantaggi di "Il tuo primo lavoro EURES"?

  • Riceverai un’assistenza su misura per la ricerca del lavoro, il contatto e l’assunzione, in modo tale da trovare l’opportunità ideale;
  • puoi avere i requisiti per l’assistenza finanziaria come aiuto per recuperare una parte dei costi relativi alla ricerca di un’opportunità in un altro paese dell’UE (ad esempio un colloquio in modalità presenziale, spese d’installazione, formazione linguistica);
  • puoi avvalerti di servizi di supporto gratuiti quali formazione prima e/o dopo il tirocinio (lingue, ecc.), sostegno di tutoraggio e supporto per l’accoglienza nel tuo paese di destinazione.

Chi può prendere parte al programma "Il tuo primo lavoro EURES"?

Per prendere parte al programma, devi soddisfare i requisiti riportati di seguito:

  • età compresa tra 18 e 35 anni;
  • cittadinanza o residenza legale in uno Stato membro dell’UE, Islanda o Norvegia;
  • impossibilitato a trovare un lavoro o un’opportunità di formazione nel tuo paese;
  • voglia di trasferirti in un altro Stato membro dell’UE-28, in Norvegia o in Islanda per un posto di lavoro, un tirocinio o un apprendistato.

Come partecipare a "Il tuo primo lavoro EURES"?

"Il tuo primo lavoro EURES" è attuato dai servizi pubblici per l’impiego che sono membri della rete EURES. Per iscriverti al programma, tutto quello che devi fare è registrarti con uno di questi servizi pubblici per l’impiego (normalmente completando un modulo di domanda, trasmettendo i tuoi dati tramite un sito Internet o inviando un messaggio di posta elettronica a un indirizzo di contatto).

Se il tuo paese nello specifico non fornisce servizi legati al programma "Il tuo primo lavoro EURES", puoi contattare una qualsiasi delle organizzazioni nell’elenco. Ti consigliamo vivamente di scegliere uno dei principali servizi per l’impiego, in Italia, Svezia, Francia o Germania.

 

Dove è possibile ricevere maggiori informazioni?

Le pagine "Il tuo primo lavoro EURES" sul sito web EURES sono un eccellente posto per iniziare a reperire maggiori informazioni sul programma. Sono disponibili anche ulteriori informazioni, oltre a svariate pubblicazioni utili come Your first EURES Job guide (La guida al tuo primo lavoro EURES), disponibile sul sito web della DG EMPL.

 

 

 

Link correlati

 

Il tuo primo lavoro EURES

 

Sito web della DG EMPL

 

 

Per saperne di più

 

Giornate europee del lavoro

 

Drop’pin@EURES

 

Trova un consulente EURES

 

Vita e lavoro nei paesi EURES

 

Banca dati delle offerte di lavoro EURES

 

Servizi EURES per i datori di lavoro

 

Calendario degli eventi EURES

 

Prossimi eventi online

 

EURES su Facebook

 

EURES su Twitter

 

EURES su LinkedIn

 

EURES su Google+

 

Clausola di esclusione della responsabilità: si noti che né EURES né la Commissione europea si assumono responsabilità per il contenuto dei siti web di terze parti sopra citati.

13/09/2017

<< Torna all'elenco degli articoli
 
clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.