Articoli


Fare emergere le proprie capacità e la propria personalità nei colloqui a distanza

Skype, Google Hangouts e Netop Live Guide sono solo alcuni dei canali di comunicazione online utilizzati da chi cerca lavoro per convincere i datori di lavoro di essere il candidato perfetto per una certa posizione lavorativa. Anche i colloqui telefonici sono sempre più diffusi.

Seguito >>

17/04/2015


Trasferimento all'estero di lavoratori anziani - esperti e concreti

L'esperienza può essere un punto di forza sul mercato del lavoro, ma può anche scoraggiare i potenziali datori di lavoro. Assumere lavoratori anziani può risultare più costoso e, in economie depresse, sono spesso i giovani con una formazione soltanto parziale a costituire un'opzione meno onerosa. Quando la varietà degli impieghi a cui è possibile candidarsi nel proprio paese è limitata, trasferirsi all'estero con l'aiuto della rete EURES può essere una buona scelta.

Seguito >>

17/04/2015


Non sei soddisfatto delle retribuzioni del tuo paese? Guarda all'estero!

Una ricerca condotta dalla WageIndicator Foundation confronta le retribuzioni orarie percepite nei diversi paesi per lo stesso impiego. Per individuare le differenze relative alle diverse professioni, si può usare uno strumento che mostra immediatamente quali paesi pagano di più.

Seguito >>

17/04/2015


Svezia, terra di opportunità per i finlandesi in cerca di un impiego nel settore informatico

Quando la scorsa estate Nokia, in Finlandia, ha annunciato esuberi, numerosi lavoratori finlandesi del settore informatico si sono ritrovati in una situazione preoccupante. Contemporaneamente, in Svezia, il sempre più rilevante settore delle tecnologie riusciva a stento a occupare i posti vacanti. Rilevando tale discrepanza, EURES Svezia e EURES Finlandia hanno dato inizio a un'importante campagna di assunzioni per colmare il divario, culminata a dicembre in una ben riuscita Giornata del lavoro.

Seguito >>

17/04/2015


Viaggiare permette di acquisire una mentalità aperta, ma lavorare all'estero favorisce lo sviluppo dell'intelligenza!

Lavorare all'estero, entrare in contatto con nuove culture, imparare nuove lingue sono situazioni in cui ci si trova a pensare in tempi stretti: un ottimo esercizio per il cervello. Una serie di studi evidenzia come le persone che lavorano o studiano all'estero siano capaci di prestazioni migliori in termini di pensiero creativo e capacità di risolvere situazioni problematiche.

Seguito >>

17/04/2015



clausola di limitazione di responsabilità

Gli articoli pubblicati nella sezione "Il punto su…" sono intesi a fornire agli utenti del portale EURES informazioni sulle attuali tematiche e tendenze nonché a stimolare il dibattito e la discussione. Il loro contenuto non rispecchia necessariamente le opinioni della Commissione europea.