Per un aiuto, cliccare qui

Candidati alla ricerca di un impiego

Il principio della libera circolazione dei lavoratori significa che si ha il diritto di lavorare in qualsiasi Stato dell’Unione europea, nonché in Norvegia, Islanda, Liechtenstein (paese aderenti allo SEE) e in Svizzera.

Solo circa il 2% dei cittadini europei vive e lavora in uno Stato membro diverso da quello di origine. Tuttavia, lavorare all'estero presenta numerosi vantaggi, poiché è possibile...

...acquisire nuove competenze sul piano professionale e personale e cioè sviluppare le proprie capacità, la fiducia in sé stessi e le doti comunicative

...arricchirsi con nuove idee in una prospettiva differente, e cioè accrescere il proprio bagaglio culturale e apprendere o migliorare una lingua straniera

...scegliere il lavoro più adatto alle proprie esigenze, e cioè trovare un lavoro a tempo determinato, a tempo indeterminato oppure stagionale

Cosa può fare EURES per te?

Attraverso il portale EURES è possibile avere accesso alle informazioni relative alla mobilità professionale, agli strumenti per la ricerca di lavoro e ad una rete di circa 800 consulenti EURES a disposizione dei candidati. Ad esempio,

selezionando "Cercare un lavoro" è possibile avere accesso a offerte d’impiego aggiornate in tempo reale in 31 paesi europei;

registrandosi gratuitamente su "My EURES" per i candidati alla ricerca di un impiego è possibile creare il proprio CV e renderlo disponibile ai datori di lavoro registrati e ai consulenti EURES, aiutando i datori di lavoro a trovare candidati idonei;

accedendo alla sezione "Vita e lavoro", è possibile trovare tutte le infomazioni necessarie per essere informato al meglio sul mercato dell'occupazione e le condizioni di vita e di lavoro nei paesi aderenti allo Spazio economico europeo (SEE).

In questa sezione sono riportate le modalità di applicazione dei periodi transitori ai mercati del lavoro dei Paesi SEE, che limitano la libertà di circolazione dei cittadini di Bulgaria, Romania e dei dieci Stati membri che sono entrati nell'UE il 1° maggio 2004.

cliccando su "Contattare un consulente EURES" oppure entrando in contatto con un ufficio locale o regionale per l’impiego, è possibile avere accesso a una serie di strumenti informativi e ricevere consigli su tutta una serie di questioni pratiche, giuridiche e amministrative necessarie per trovare e accettare un lavoro all'estero.

Per sapere quali sono i passi concreti da intraprendere per cercare lavoro e trasferirsi all'estero, consultare l’elenco di controllo cui si accede cliccando su "Sei laureato/a?". La lista contiene informazioni utili, fornite dai candidati alla ricerca di impiego, su come stabilirsi in un paese straniero.