Libera circolazione : Francia

Informazioni sulle regole transitorie che disciplinano la libera circolazione dei lavoratori da, verso e tra i nuovi Stati membri

Commissione europea:

Negli Stati membri dell’dello Spazio economico europeo (SEE) 1 la libertà di circolazione delle persone rappresenta un diritto fondamentale che permette ai cittadini di uno Stato dell’SEE di lavorare in un altro Stato dell’SEE alle stesse condizioni dei cittadini di quello stesso Stato membro.

È previsto un periodo transitorio della durata massima di 7 anni a partire dalla data di adesione della Croazia, il 1° luglio 2013, durante il quale può essere imposta una serie di restrizioni alla libera circolazione dei lavoratori in provenienza da e verso questo Stato membro.

Tali restrizioni riguardano esclusivamente la libertà di circolazione ai fini di un’occupazione professionale e possono variare da uno Stato all’altro.

Selezionando un paese nell’elenco qui sotto si possono vedere le regole che si applicano in quel paese per i cercatori di lavoro provenienti da altri Stati membri.


* Nota legale - clausola di limitazione di responsabilità

Lo Stato selezionato non applica alcuna restrizione all’accesso al suo mercato del lavoro da parte di cittadini provenienti da Romania

* Nota legale - clausola di limitazione di responsabilità

Le informazioni sulle norme transitorie relative alla libera circolazione dei lavoratori da, verso e tra i nuovi Stati membri sono state fornite dai membri EURES, ossia i servizi pubblici per l’impiego dei vari Stati membri - in cooperazione con altre autorità nazionali competenti - i quali si sono impegnati a garantirne l’esattezza. Non è tuttavia possibile assicurare che tali informazioni siano sempre esaurienti, complete, precise e aggiornate, e la loro pubblicazione sul portale EURES della mobilità professionale non vuol dire necessariamente che la Commissione europea, o i suoi servizi, concordano sul modo in cui le disposizioni transitorie sono applicate nel paese in questione. La Commissione declina ogni responsabilità per eventuali perdite o danni risultanti dalla pubblicazione di tali informazioni.

Si veda inoltre il seguente avviso legale importante:
http://ec.europa.eu/geninfo/legal_notices_it.htm