Ambiente

Grazie alla sua visione sostenibile, Nimega è Capitale verde europea 2018

19/01/2018

Nimega, la città più antica dei Paesi Bassi, è la Capitale verde europea di quest’anno grazie a quella che la giuria del prestigioso concorso ha definito una «visione appassionata, chiara e convincente». Le politiche esemplari in materia di adattamento ai cambiamenti climatici, viabilità ciclabile, rifiuti e gestione delle acque, per non parlare del forte coinvolgimento dei cittadini, fanno di Nimega «una vera e propria ambasciatrice del cambiamento», come ha dichiarato Joanna Drake, direttore generale aggiunto della direzione generale dell’Ambiente della Commissione europea.

Un passato di oltre 2 000 anni e un futuro estremamente brillante: Nimega, la vincitrice del titolo di Capitale verde europea 2018, è un porto interno situato sul fiume Waal ed è conosciuta come «il balcone dell’Europa». I suoi 176 000 abitanti hanno una visione sostenibile del futuro che trae origine da tradizioni locali secolari, quali la gestione delle acque e l’uso della bicicletta.

Da anni, ormai, ci siamo impegnati a fondo per rendere la città di Nimega maggiormente sostenibile. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a essere una città a impatto climatico zero entro il 2045.

Hubert Bruls, sindaco di Nimega

A L’Ambiente per gli Europei, Hubert Bruls, sindaco di Nimega dal 2012, ha dichiarato: «Da anni, ormai, ci siamo impegnati a fondo per rendere la città di Nimega maggiormente sostenibile. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a essere una città a impatto climatico zero entro il 2045. Perché questo sia possibile, sono necessarie numerose misure a lungo termine e la collaborazione di molteplici partner, compresi i cittadini e le imprese».

Una ciclabile verso il futuro

La cultura della bicicletta, diffusa in tutti i Paesi Bassi, è rappresentata al meglio proprio da Nimega, che nel 2016 è stata eletta «Città olandese della bicicletta» dall’unione ciclistica nazionale. A tutt’oggi, sono stati realizzati oltre 60 km di «autostrade» ciclabili, ma altri 20 km di piste sono già in programma. Oltre il 65 % di chi si reca in centro o al campus universitario Heyendaal usa la bicicletta, che raccoglie il 37 % delle preferenze di chi percorre tragitti fino a 7,5 km.

I sostenitori di questo mezzo di trasporto ecologico hanno svolto un ruolo attivo nella candidatura di Nimega al concorso Capitale verde europea, come ci ha spiegato il sindaco Bruls: «In occasione della fase finale, abbiamo presentato la città insieme all’università, alle imprese e ai nostri cittadini. Alcuni abitanti di Nimega hanno partecipato a una marcia verde verso altre città vincitrici (Copenaghen, Bristol e Lubiana), spostandosi in bici, di corsa o a nuoto. E questo ha lasciato il segno».

Gestione delle acque e dei rifiuti

Cooperare, non limitare: era questo l’obiettivo del progetto Ruimte voor de Waal (letteralmente, spazio per il fiume Waal), che ha fatto leva sulla lunga tradizione olandese in materia di gestione delle acque. Il progetto, iniziato nel 2011 e portato a termine nel 2016, era incentrato sullo scavo di un canale ausiliario supplementare alle spalle di un argine. Il risultato finale garantisce una migliore protezione dalle inondazioni, ma al contempo sono stati creati anche nuove zone residenziali, un parco fluviale su un’isola e 1,6 chilometri di lungofiume in pendenza per il controllo delle inondazioni e per scopi ricreativi.

L’elevato rendimento del sistema di gestione dei rifiuti e l’impegno a lungo termine verso obiettivi di riciclaggio ambiziosi hanno consentito a Nimega di ridurre la produzione di rifiuti anno dopo anno. Nell’ambito degli sforzi volti a conseguire un’economia più circolare, ogni anno un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta ai cittadini mette in rilievo un differente flusso di rifiuti grazie alla campagna «Kijk! Afval = Grondstof» (Attenzione! Rifiuti = Materie prime).

Nel 2013, la campagna aveva attirato l’attenzione sui rifiuti organici, facendo passare il messaggio che questi materiali, non lavorati, costituiscono la base per la produzione di compost e biogas. Per l’occasione, i cittadini avevano avuto modo di seguire in prima persona i processi di trasformazione dei rifiuti in compost e biogas grazie a una serie di visite negli impianti locali di incenerimento e fermentazione. In questo modo non solo si era giunti alla produzione di compost gratuito, ma si era consentito agli abitanti di acquisire una maggiore consapevolezza sul loro ruolo.

Il coinvolgimento dei cittadini ha pertanto svolto un ruolo importante nel successo della candidatura di Nimega. Bruls: «La partecipazione al concorso ha suscitato un enorme entusiasmo. Nel 2018 saranno organizzate numerose iniziative da parte dei cittadini, le “Green Capital Challenges” (sfide della Capitale verde)». All’indirizzo www.greencapitalchallenges.nl sono illustrate tutte le iniziative in programma.

Una fonte di ispirazione esemplare

L’esempio di Nimega farà da modello per altre città grazie anche alle molteplici iniziative previste quest’anno, tra cui EcoProcura (una conferenza sull’economia circolare), il vertice nazionale sull’economia circolare, la settimana della moda sostenibile e il vertice dei bambini sul clima ad Arnhem. Il sindaco Bruls ci ha rivelato che in cima al Kelfkensbos verrà costruito, secondo i dettami della circolarità e della sostenibilità, un centro per la comunità. Questo vistoso edificio servirà a fornire informazioni sulla città sostenibile di Nimega e su speciali percorsi verdi da seguire alla scoperta della città e della regione.

«I comuni possono fare molto per rendere la propria città più verde, sostenibile e sana. Ad esempio, noi investiamo in iniziative quali le “autostrade” ciclabili, le reti di riscaldamento regionali, i parchi o la gestione delle acque, spesso in collaborazione con altre autorità. Inoltre, abbiamo capito che il coinvolgimento di cittadini, organizzazioni sociali, imprenditori e istituti di ricerca è imprescindibile perché sia possibile attuare i cambiamenti», ha concluso Bruls.

«Ogni volta che compiamo un passo avanti e portiamo a termine un progetto che rende la nostra città più pulita, sana e sicura, per noi è una vittoria. Significa che abbiamo conseguito un risultato che ha un impatto sia sul presente sia sul futuro».

Per saperne di più

All’indirizzo www.greencapital2018.nl sono elencate tutte le attività in programma a Nimega nel corso dell’anno.

Aree urbane, inquinamento acustico e salute