Percorso di navigazione

Altri strumenti

  • Versione stampabile
  • Riduci carattere
  • Ingrandisci carattere

Seguiteci

Facebook

Produzione e consumi sostenibili

I consumatori stanno prendendo coscienza dell'impatto ambientale dei prodotti che acquistano. Il marchio di qualità ecologica li aiuta a fare delle scelte informate.

Per affrontare le sfide che abbiamo di fronte, dobbiamo cambiare il modo in cui produciamo e consumiamo i beni, creare più valoreusando meno input, diminuire i costi e ridurre al minimo l'impatto sull'ambiente. Occorre fare di più con meno.

Processi di produzione più efficienti e sistemi di gestione ambientale migliori possono ridurre in maniera significativa l'inquinamento e i rifiuti e ridurre il consumo di acqua e altre risorse. Con conseguenze positive anche per le imprese, poiché consentono di tagliare i costi di esercizio e di ridurre la dipendenza dalle materie prime.

L'ecoprogettazione e l'ecoinnovazione possono attenuare l'impatto della produzione di beni. Contribuiscono a migliorare le prestazioni ambientali complessive dei prodotti durante il loro ciclo di vita e accrescono la domanda di tecnologie di produzione più avanzate.

I consumatori possono fare la differenza con le loro scelte.

I maggiori impatti dei consumi sull'ambiente derivano dal settore alimentare, dagli alloggi e dai trasporti, settori in cui serve un cambiamento di rotta. Ad esempio, migliorando la costruzione e l'uso degli edifici nell'UE, sarebbe possibile diminuire del 42% il consumo finale di energia, fino al 30% quello di acqua e di circa il 35% le emissioni di gas serra.

Il marchio di qualità ecologica può aiutare i consumatori a fare delle scelte informate. Il marchio europeo Ecolabel identifica i prodotti e i servizi che hanno un impatto ridotto sull'ambiente durante il loro ciclo di vita. I criteri di valutazione sono definiti da scienziati, ONG e vari operatori in modo da creare uno strumento attendibile, che consenta di operare scelte responsabili dal punto di vista ambientale.

Nel processo per rendere l'economia dell'UE più verde un ruolo decisivo spetta alle amministrazioni pubbliche. La loro spesa rappresenta quasi il 20% del PIL dell'UE. Fissando le opportune condizioni, possono perciò fare molto per orientare il mercato verso una maggiore sostenibilità. Una spesa più verde da parte degli enti pubblici può contribuire ad aumentare la domanda di servizi e prodotti che promuovono un uso efficiente delle risorse.

Pertanto, sebbene disponiamo già di una serie di politiche a sostegno di modalità di produzione e consumo più sostenibili, tutti noi possiamo fare la nostra parte. Per maggiori informazioni su questo argomento, vedere la pagina dedicata all'uso efficiente delle risorse nell'UE.