Percorso di navigazione

Altri strumenti

  • Versione stampabile
  • Riduci carattere
  • Ingrandisci carattere

Seguiteci

Facebook

Uso efficiente delle risorse nell'UE

Un più intenso riciclo e una maggiore efficienza contribuiranno ad allentare la pressione sulle risorse limitate della terra.

La crescita dell'economia mondiale esercita una pressione insostenibile sulle risorse del nostro pianeta, un fenomeno destinato ad aggravarsi con una popolazione mondiale che si appresta a raggiungere i 9 miliardi di persone. Una maggiore concorrenza per risorse limitate si tradurrà in prezzi più elevati e in una maggiore instabilità – tendenze globali che avranno notevoli ripercussioni sull'economia europea.

Per questo motivo l'UE sostiene la “gestione efficiente delle risorse”, che significa usare le risorse in maniera più sostenibile. Occorre cioè gestire le materie prime, come l'acqua, i minerali e il legno, con maggiore efficienza e in tutto il loro ciclo di vita, da quando vengono estratte fino a quando vengono smaltite.

Il fatto di dipendere di meno da risorse limitate consentirà all'Europa di essere meno vulnerabile a carenze sul fronte degli approvvigionamenti e alla volatilità dei prezzi di mercato. Le tecnologie verdi e le energie rinnovabili, le ecoindustrie e il riciclaggio possono dare una mano. Tutti ne risulteremo avvantaggiati: se dovessimo continuare a usare le risorse al ritmo attuale, entro il 2050 ci vorrebbero più di due pianeti per mantenerci.

Tre quarti del nostro impatto proviene dal settore alimentare, dall'edilizia e dai trasporti. Ecco perché occorre trasformare il modo in cui produciamo e consumiamo il cibo e servono migliori infrastrutture e trasporti meno inquinanti. È necessario riprogettare i prodotti per renderli migliori per noi e per l'ambiente.

Per promuovere il cambiamento occorre avviare una corretta politica dei prezzi. L'Europa ha bisogno di politiche chiare che permettano di realizzare queste trasformazioni.

Secondo l'UE, l'economia deve crescere nel rispetto della disponibilità delle risorse e dei limiti planetari. Per diventare più efficienti nell'impiego delle risorse, milioni di imprese e di consumatori dovranno trasformare il modo in cui producono e consumano. Tutti gli interessati dovranno accertarsi che la politica, i finanziamenti, gli investimenti, la ricerca e l'innovazione vadano nella stessa direzione.

Europa 2020, la strategia dell'UE per la crescita, intende trasformare l'Unione in un'economia intelligente, sostenibile e solidale. Uno dei pilastri della strategia è la tabella di marcia verso un’Europa efficiente nell’impiego delle risorse, che indica la via per un'economia più sostenibile, con iniziative volte a stimolare una maggiore innovazione, per ottenere nel breve e lungo termine dei vantaggi in termini economici e ambientali.