Label europeo delle lingue

Il label europeo delle lingue è un riconoscimento che punta a incoraggiare nuove iniziative nel campo dell’insegnamento e dell'apprendimento delle lingue, premiare nuove tecniche per la didattica, diffondere la consapevolezza dell'esistenza delle lingue e promuovere le buone pratiche.

Di cosa si tratta?

Il label europeo delle lingue è un riconoscimento che punta a incoraggiare nuove iniziative nel campo dell'insegnamento e dell'apprendimento delle lingue, premiare nuove tecniche per la didattica, diffondere la consapevolezza dell'esistenza delle lingue e promuovere le buone pratiche.

Questa "etichetta di qualità" viene consegnata annualmente o semestralmente al progetto più innovativo di ciascun paese partecipante. Sostenendo questi progetti, a livello locale e nazionale, il label cerca di migliorare gli standard dell'insegnamento delle lingue in tutta Europa. Il label può essere consegnato anche alla singola persona che ha compiuto i maggiori progressi nell'apprendimento di una lingua straniera e al migliore insegnante di lingue.

Cosa comporta?

Il label europeo delle lingue comprende tutti gli aspetti dell'istruzione e della formazione, indipendentemente dall'età degli allievi e dai metodi applicati. Sebbene i singoli paesi possano fissare i propri requisiti, secondo i criteri generali per poter ottenere il riconoscimento le iniziative dovrebbero:

  • avere un approccio globale ed essere articolate in modo da tale da poter individuare e rispondere alle esigenze degli studenti
  • apportare un valore aggiunto nel contesto nazionale, migliorando nettamente la qualità o la quantità dell'insegnamento o dell'apprendimento delle lingue
  • motivare studenti e insegnanti a migliorare le loro conoscenze linguistiche
  • essere originali e creative e proporre nuovi approcci all'apprendimento delle lingue
  • avere una dimensione europea e migliorare attivamente la comprensione fra le culture promuovendo le conoscenze linguistiche
  • essere trasferibili ed essere una fonte di ispirazione per iniziative in altri paesi.

Cosa è stato fatto finora?

Ecco alcuni esempi di progetti linguistici che hanno recentemente ottenuto il label:

la scuola di Sankt Ilian a Enköping, Svezia, ha ricevuto il premio speciale della giuria per la sua partecipazione al progetto Erasmus+ "Europia: scuola, lavoro e vita tra 100 anni". Scopri cosa ha fatto la scuola attraverso il video YouTube e consulta altri contributi al progetto sul blog eurokids100

la scuola centrale municipale di Malmédy, in Belgio, e sette scuole partner della regione (Francia, Germania, Lussemburgo e Belgio) hanno creato una piattaforma online per apprendere e insegnare le lingue straniere in modo originale in classi bilingui, multilingui o specializzate

il progetto di Khaled Ksibedi per l'apprendimento del danese: Khaled è fuggito in Danimarca dalla Siria quattro anni fa. Ha imparato rapidamente il danese e desiderava aiutare altre persone di lingua araba a fare altrettanto. Al fine di raggiungere il maggior numero possibile di interessati, Khaled ha deciso di utilizzare i social media. Scopri le lezioni di danese in arabo con Khaled sul suo canale YouTube o la sua pagina Facebook con oltre 13 000 like.